Unioncamere Street-food: 1000 imprese in più in cinque anni (+60%)

Street-food: 1000 imprese in più in cinque anni (+60%)

 

 

 

Roma, 29 giugno 2018 – Negli ultimi cinque anni, un giorno sì e un giorno no, è nata una impresa di street-food, la ristorazione ambulante che sta conquistando sempre nuovi sostenitori. L’esercito del catering su ruote, infatti, è passato dalle 1.717 attività del 2013 alle 2.729 attuali, con un incremento in termini assoluti di oltre mille unità. La fotografia del settore della ristorazione ambulante è stata scattata da Unioncamere – InfoCamere, sulla base dei dati ufficiali del Registro delle Imprese tra il 2013 e il 2018.

 

Elevato l’apporto che al settore stanno dando gli imprenditori under 35. Le loro 600 imprese rappresentano oggi il 22% delle oltre 2.700 attività di ristorazione da passeggio. Negli ultimi cinque anni i giovani che hanno puntato su questo segmento sono stati poco più di 100 (+23,9% la crescita della componente under 35 nel periodo).

Un ruolo meno determinante ma comunque consistente lo giocano anche gli imprenditori stranieri. Sono 327 le imprese gestite da persone non originarie dell’Italia, 112 (+52,1%) quelle aggiuntive rispetto al 2013.

 

La ristorazione on the road è diffusa soprattutto nelle grandi città: Milano e Roma, infatti, sono affiancate in testa con 181 realtà, seguite a distanza da Torino con 130. A seguire si incontrano città medio-grandi del Sud come Lecce (128), Napoli (94), Bari (73) e Catania (71).

 

A livello regionale, la classifica dei primi tre posti vede al vertice la Lombardia (389 imprese), seguita dalla Puglia (295) e dal Lazio (271). Osservando la crescita nel periodo considerato, i dati mostrano invece l’aumento più marcato in Umbria, dove le imprese del settore sono passate da 11 a 27 in cinque anni. A seguire la Calabria, passata da 27 a 62 e la Lombardia, dove le attività legate al cibo “on the road” rispetto al 2013 sono più numerose di 198 unità (da 191 a 398).

 

 

ATTIVITA’ DI Ristorazione ambulante

Imprese registrate per classe di natura giuridica al 31.03.2108

 

Classe di Natura Giuridica SOCIETA’ DI CAPITALE SOCIETA’ DI PERSONE IMPRESE INDIVIDUALI COOPERATIVE ALTRE FORME Totale

 

 

Valori assoluti

218 455 2.024 20 12 2.729
 

Peso %

 

8,0% 16,7% 74,2% 0,7% 0,4% 100,0%

Fonte:  Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

 

 

 

ATTIVITA’ DI Ristorazione ambulante

Distribuzione regionale delle imprese registrate al 31 marzo 2018 e confronti con il 31 marzo 2013

Valori assoluti e percentuali

Regione 31 marzo

2018

SALDI

2018-2013

Var. %

2013-2018

ABRUZZO 88 34 63,0%
BASILICATA 31 10 47,6%
CALABRIA 62 35 129,6%
CAMPANIA 221 92 71,3%
EMILIA ROMAGNA 184 66 55,9%
FRIULI-VENEZIA GIULIA 50 21 72,4%
LAZIO 271 85 45,7%
LIGURIA 16 -1 -5,9%
LOMBARDIA 389 198 103,7%
MARCHE 57 21 58,3%
MOLISE 14 5 55,6%
PIEMONTE 208 68 48,6%
PUGLIA 295 76 34,7%
SARDEGNA 156 56 56,0%
SICILIA 253 86 51,5%
TOSCANA 155 50 47,6%
TRENTINO – ALTO ADIGE 41 9 28,1%
UMBRIA 27 16 145,5%
VALLE D’AOSTA 5 1 25,0%
VENETO 206 84 68,9%
ITALIA 2.729 1.012 58,9%

Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

 

 

ATTIVITA’ DI Ristorazione ambulante

Distribuzione regionale delle imprese  di under 35 registrate al 31 marzo 2018

Valori assoluti e percentuali

Regione Registrate under 35 Registrate Totali % under 35 sul totale
ABRUZZO 13 88 14,8%
BASILICATA 8 31 25,8%
CALABRIA 15 62 24,2%
CAMPANIA 65 221 29,4%
EMILIA ROMAGNA 32 184 17,4%
FRIULI-VENEZIA GIULIA 6 50 12,0%
LAZIO 52 271 19,2%
LIGURIA 4 16 25,0%
LOMBARDIA 73 389 18,8%
MARCHE 7 57 12,3%
MOLISE 2 14 14,3%
PIEMONTE 37 208 17,8%
PUGLIA 87 295 29,5%
SARDEGNA 38 156 24,4%
SICILIA 87 253 34,4%
TOSCANA 23 155 14,8%
TRENTINO – ALTO ADIGE 8 41 19,5%
UMBRIA 6 27 22,2%
VALLE D’AOSTA 0 5 0,0%
VENETO 39 206 18,9%
ITALIA 602 2.729 22,1%

Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

 

 

ATTIVITA’ DI Ristorazione ambulante

Distribuzione regionale delle imprese  di stranieri registrate al 31 marzo 2018

Valori assoluti e percentuali

Regione Imprese di stranieri Totale registrate % imprese di stranieri
ABRUZZO 8 88 9,1%
BASILICATA 4 31 12,9%
CALABRIA 6 62 9,7%
CAMPANIA 10 221 4,5%
EMILIA ROMAGNA 22 184 12,0%
FRIULI-VENEZIA GIULIA 6 50 12,0%
LAZIO 56 271 20,7%
LIGURIA 1 16 6,3%
LOMBARDIA 68 389 17,5%
MARCHE 3 57 5,3%
MOLISE 0 14 0,0%
PIEMONTE 46 208 22,1%
PUGLIA 28 295 9,5%
SARDEGNA 4 156 2,6%
SICILIA 14 253 5,5%
TOSCANA 29 155 18,7%
TRENTINO – ALTO ADIGE 6 41 14,6%
UMBRIA 2 27 7,4%
VALLE D’AOSTA 0 5 0,0%
VENETO 14 206 6,8%
ITALIA 327 2.729 12,0%

Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

 

 

 

ATTIVITA’ DI Ristorazione ambulante

Classifica provinciale delle imprese registrate per al 31 marzo 2018 per variazione % rispetto al 31 marzo 2013

Valori assoluti e percentuali

Provincia 31 marzo 2018 Variazione assoluta 2018-2013 Variazione % 2018/2013   Provincia

 

31 marzo 2018 Variazione assoluta 2018-2013 Variazione % 2018/2013
AGRIGENTO 25 6 31,6%   MESSINA 22 10 83,3%
ALESSANDRIA 21 9 75,0%   MILANO 181 100 123,5%
ANCONA 9 1 12,5%   MODENA 19 2 11,8%
AOSTA 5 1 25,0%   MONZA E BRIANZA 34 14 70,0%
AREZZO 14 8 133,3%   NAPOLI 94 36 62,1%
ASCOLI PICENO 14 6 75,0%   NOVARA 10 4 66,7%
ASTI 15 6 66,7%   NUORO 35 15 75,0%
AVELLINO 28 15 115,4%   ORISTANO 14 5 55,6%
BARI 73 22 43,1%   PADOVA 68 25 58,1%
BELLUNO 4 -1 -20,0%   PALERMO 39 19 95,0%
BENEVENTO 9 5 125,0%   PARMA 18 10 125,0%
BERGAMO 23 9 64,3%   PAVIA 24 13 118,2%
BIELLA 8 0 0,0%   PERUGIA 23 12 109,1%
BOLOGNA 38 15 65,2%   PESARO E URBINO 19 7 58,3%
BOLZANO 18 -8 -30,8%   PESCARA 24 14 140,0%
BRESCIA 29 12 70,6%   PIACENZA 17 9 112,5%
BRINDISI 38 24 171,4%   PISA 11 3 37,5%
CAGLIARI 59 25 73,5%   PISTOIA 15 4 36,4%
CALTANISSETTA 9 4 80,0%   PORDENONE 10 2 25,0%
CAMPOBASSO 7 1 16,7%   POTENZA 18 5 38,5%
CASERTA 44 24 120,0%   PRATO 26 12 85,7%
CATANIA 71 28 65,1%   RAGUSA 23 5 27,8%
CATANZARO 14 7 100,0%   RAVENNA 16 4 33,3%
CHIETI 24 10 71,4%   REGGIO DI CALABRIA 19 15 375,0%
COMO 27 12 80,0%   REGGIO EMILIA 18 6 50,0%
COSENZA 21 10 90,9%   RIETI 14 9 180,0%
CREMONA 8 3 60,0%   RIMINI 20 11 122,2%
CROTONE 4 1 33,3%   ROMA 181 54 42,5%
CUNEO 19 11 137,5%   ROVIGO 15 7 87,5%
ENNA 9 -2 -18,2%   SALERNO 46 12 35,3%
FERMO 5 0 0,0%   SASSARI 48 11 29,7%
FERRARA 21 6 40,0%   SAVONA 4 0 0,0%
FIRENZE 48 15 45,5%   SIENA 7 2 40,0%
FOGGIA 20 9 81,8%   SIRACUSA 37 8 27,6%
FORLI’ – CESENA 17 3 21,4%   SONDRIO 6 5 500,0%
FROSINONE 32 8 33,3%   TARANTO 36 14 63,6%
GENOVA 5 1 25,0%   TERAMO 26 5 23,8%
GORIZIA 9 5 125,0%   TERNI 4 4 400,0%
GROSSETO 6 3 100,0%   TORINO 130 37 39,8%
IMPERIA 4 1 33,3%   TRAPANI 18 8 80,0%
ISERNIA 7 4 133,3%   TRENTO 23 17 283,3%
LA SPEZIA 14 5 55,6%   TREVISO 27 14 107,7%
L’AQUILA 3 -3 -50,0%   TRIESTE 8 3 60,0%
LATINA 35 8 29,6%   UDINE 23 11 91,7%
LECCE 128 7 5,8%   VARESE 26 15 136,4%
LECCO 8 3 60,0%   VENEZIA 34 10 41,7%
LIVORNO 9 -2 -18,2%   VERBANIA 4 1 33,3%
LODI 8 5 166,7%   VERCELLI 1 0 0,0%
LUCCA 11 1 10,0%   VERONA 38 19 100,0%
MACERATA 10 7 233,3%   VIBO VALENTIA 4 2 100,0%
MANTOVA 15 7 87,5%   VICENZA 20 10 100,0%
MASSA CARRARA 8 4 100,0%   VITERBO 9 6 200,0%
MATERA 13 5 62,5%   ITALIA 2.729 1.012 58,9%
Visite: 213

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI