Unioncamere: Imprese Artigiane in provincia di Enna, nel 2016 – 1,24%

Fonte: Unioncamere
16mila artigiani in meno nel 2016
Anno ancora difficile per le imprese individuali (-12.000)

Roma, 3 marzo 2017 – Diminuiscono le piccole imprese artigiane ma aumentano le più grandi:
-12.333 il saldo tra iscrizioni e cessazioni di impresa per le ditte individuali (-1,39%) a fine 2016, quasi 6mila in meno per le società di persone (-2,51%). Bilancio positivo, invece, per le società di capitali: +2.477 imprese pari al +3,28% rispetto al 2015. Complessivamente, per l’artigianato il 2016 si è chiuso ancora con il segno ‘meno’ tra iscrizioni e cessazioni (-15.811 unità) ma in miglioramento rispetto al 2015. Ed è il risultato meno pesante dal 2011.

E’ una delle notizie che emergono dall’analisi di Unioncamere e InfoCamere, condotta sulla base dei dati del registro delle imprese delle Camere di commercio relativi allo scorso anno.

Se il processo di selezione dell’universo artigiano, innescato dalla crisi e reso evidente nel 2009, risulta ancora in atto, il quadro generale mostra comunque un significativo e progressivo rallentamento di questa dinamica negli ultimi quattro anni.

Nel 2016 la spinta a recuperare terreno ha investito soprattutto alcuni settori dell’universo dei servizi. Sono quasi 1.900 le imprese artigiane in più nel Noleggio, agenzie di viaggio e servizi alle imprese, anche grazie all’impulso positivo proveniente dalle Attività di servizi per gli edifici e per il paesaggio. Saldo positivo anche per gli Altri servizi (+864), trainati dai servizi alla persona (+1.205). Le riduzioni più consistenti interessano, invece, soprattutto i due settori “forti”, in termini di numerosità di imprese, dell’artigianato: le costruzioni, che nel 2016 “perdono” oltre 10mila attività e la manifattura, che si riduce di quasi 5.500. Quasi 2mila in meno, poi, le imprese artigiane che operano nel Trasporto e magazzinaggio.

A livello territoriale, le uniche province con saldo positivo sono Milano (+300 imprese, +0,43%) e Bolzano (+26, +19%). Situazione invariata ad Imperia. Tutte le altre archiviano un 2016 con segno meno, con cali compresi tra il -0,12% di Grosseto e il -2,95% di Chieti.
Tabella 1 – Iscrizioni, cessazioni, saldo e tasso di crescita delle imprese artigiane per anno nel periodo 2007-2016
Totale imprese – Valori assoluti, tutti i settori
ANNO
Iscrizioni
Cessazioni(1)
Saldo
Tasso di
crescita (2)
2007
137.304
124.783
12.521
0,84%
2008
125.484
120.027
5.457
0,37%
2009
108.542
124.456
-15.914
-1,06%
2010
109.753
114.817
-5.064
-0,34%
2011
104.438
110.755
-6.317
-0,43%
2012
100.317
120.636
-20.319
-1,39%
2013
92.853
120.746
-27.893
-1,94%
2014
88.498
108.891
-20.393
-1,45%
2015
87.929
106.867
-18.938
-1,37%
2016
82.995
98.806
-15.811
-1,16%
Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

Tabella 2 – Nati-mortalità delle imprese artigiane per forma giuridica – Anno 2016
Valori assoluti e percentuali
Forme giuridiche
Iscrizioni
Cessazioni
Saldo
Stock al 31.12.2016
Tasso di crescita
2016
Tasso di crescita
2015
Società di capitali
7.312
4.835
2.477
72.825
3,58%
3,28%
Società di persone
6.634
12.466
-5.832
223.507
-2,52%
-2,51%
Imprese individuali
68.796
81.129
-12.333
1.041.847
-1,17%
-1,39%
Altre forme
253
376
-123
4.210
-2,83%
-3,10%
TOTALE
82.995
98.806
-15.811
1.342.389
-1,16%
-1,37%
Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

Tabella 3 – Stock e saldo di imprese artigiane per tipologia di predominanza nel controllo – Anno 2016
Valori assoluti e percentuali
Tipologia di
imprese

Imprese registrate al 31.12.2016
Saldo annuale dello stock (*)
Peso % sullo stock totale
Imprese ‘under 35’
147.682
-10.261
11,0%
Imprese di stranieri
182.689
2.873
13,6%
Imprese femminili
216.708
492
16,1%
Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

Tabella 6 – Imprese artigiane per settori di attività economica – Anno 2016
Graduatorie per dimensione dello stock e del saldo annuale rispetto all’anno precedente
SETTORI
Stock al 31.12.2016

SETTORI
Saldo annuale dello stock (*)
Costruzioni
511.077

Noleggio, ag. di viaggio, servizi alle imprese
1.893
Attività manifatturiere
312.361

Altre attività di servizi
864
Altre attività di servizi
185.040

Servizi di informazione e comunicazione
93
Trasporto e magazzinaggio
87.784

Attività artistiche, sportive, di intrattenimento
42
Commercio
85.752

Sanita’ e assistenza sociale
14
Noleggio, ag. di viaggio, servizi alle imprese
50.747

Istruzione
11
Attività dei servizi alloggio e ristorazione
49.131

Attivita’ immobiliari
3
Attività professionali, scientifiche e tecniche
24.315

Attività finanziarie e assicurative
-3
Servizi di informazione e comunicazione
12.346

Fornitura di energia elettrica, gas, vapore
-3
Agricoltura, silvicoltura pesca
9.861

Fornitura di acqua; reti fognarie
-14
Attività artistiche, sportive, di intrattenimento
5.909

Estrazione di minerali da cave e miniere
-17
Fornitura di acqua; reti fognarie
2.424

Attività professionali, scientifiche e tecniche
-84
Istruzione
2.254

Agricoltura, silvicoltura pesca
-103
Sanita’ e assistenza sociale
889

Attività dei servizi alloggio e ristorazione
-184
Estrazione di minerali da cave e miniere
704

Commercio
-391
Attivita’ immobiliari
300

Trasporto e magazzinaggio
-1.928
Attività finanziarie e assicurative
116

Attività manifatturiere
-5.471
Fornitura di energia elettrica, gas, vapore
84

Costruzioni
-10.405
Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese
(*) Al netto delle cancellazioni d’ufficio effettuate nel periodo

Tabella 7 – Imprese per divisioni di attività economica – Anno 2016
Graduatoria delle divisioni con saldo superiore alle 100 unità – Valori assoluti e variazioni % dello stock rispetto all’anno precedente

DIVISIONI DI ATTIVITA’
TOTALE
SOC CAPITALE
SOC. PERSONE
IMP. INDIVIDUALI
ALTRE FORME
 
 
Saldo
var.%
Saldo
var.%
Saldo
var.%
Saldo
var.%
Saldo
var.%
N 81
Attività di servizi per edifici e paesaggio
1.502
3,5%
175
12,5%
-64
-1,6%
1.400
3,8%
-9
-6,6%
S 96
Altre attività di servizi per la persona
1.205
0,8%
181
12,3%
-426
-2,2%
1.456
1,1%
-6
-8,1%
C 33
Riparazione, manutenzione ed installazione di macchine
511
2,5%
165
9,7%
16
0,5%
334
2,2%
-4
-14,3%
N 82
Attività di supporto per le funzioni d’ufficio e altri servizi
368
6,1%
47
17,6%
1
0,1%
321
6,9%
-1
-1,2%
G 47
Commercio al dettaglio
103
1,8%
35
17,2%
31
2,3%
36
0,9%
1
9,1%
Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese
(*) Al netto delle cancellazioni d’ufficio effettuate nel periodo

Riepilogo dei principali indicatori di nati-mortalità delle imprese nel 2016 – IMPRESE ARTIGIANE
Graduatoria provinciale per tasso di crescita

PROVINCE 
Iscrizioni
Cessazioni
Saldo
Tasso di crescita

 PROVINCE 
Iscrizioni
Cessazioni
Saldo
Tasso di crescita
MILANO
5.240
4.940
300
0,43%

BELLUNO
268
335
-67
-1,30%
BOLZANO
763
737
26
0,19%

BRINDISI
470
564
-94
-1,31%
IMPERIA
478
478
0
0,00%

LODI
331
405
-74
-1,33%
GROSSETO
399
406
-7
-0,12%

RIMINI
681
814
-133
-1,34%
TRIESTE
308
316
-8
-0,18%

LECCE
1.103
1.349
-246
-1,35%
MATERA
219
228
-9
-0,26%

VERONA
1.496
1.851
-355
-1,37%
VIBO VALENTIA
140
147
-7
-0,27%

CAGLIARI
627
823
-196
-1,40%
REGGIO CALABRIA
571
601
-30
-0,31%

PIACENZA
486
605
-119
-1,41%
PRATO
1.086
1.136
-50
-0,48%

BARI
1.471
1.890
-419
-1,43%
CALTANISSETTA
217
236
-19
-0,54%

MANTOVA
743
929
-186
-1,51%
TRENTO
780
852
-72
-0,56%

ANCONA
726
908
-182
-1,53%
BOLOGNA
1.812
1.983
-171
-0,62%

SONDRIO
227
297
-70
-1,53%
MONZA E BRIANZA
1.463
1.613
-150
-0,66%

FORLI’ – CESENA
774
965
-191
-1,54%
VARESE
1.357
1.518
-161
-0,73%

TREVISO
1.349
1.713
-364
-1,54%
NOVARA
652
725
-73
-0,75%

FOGGIA
526
676
-150
-1,57%
ASTI
494
542
-48
-0,75%

SIENA
396
505
-109
-1,57%
GENOVA
1.377
1.553
-176
-0,76%

TRAPANI
311
423
-112
-1,58%
PISA
745
830
-85
-0,81%

BENEVENTO
220
297
-77
-1,59%
RAVENNA
694
783
-89
-0,83%

LATINA
603
753
-150
-1,63%
LIVORNO
459
518
-59
-0,83%

AREZZO
666
839
-173
-1,66%
MESSINA
586
685
-99
-0,85%

CAMPOBASSO
241
323
-82
-1,66%
VENEZIA
1.227
1.393
-166
-0,86%

NUORO
293
405
-112
-1,68%
VICENZA
1.377
1.593
-216
-0,87%

TERAMO
513
655
-142
-1,74%
TORINO
4.468
5.023
-555
-0,88%

TERNI
326
415
-89
-1,79%
FIRENZE
2.005
2.288
-283
-0,95%

CROTONE
160
215
-55
-1,80%
PADOVA
1.497
1.751
-254
-0,96%

CREMONA
472
635
-163
-1,80%
PALERMO
719
863
-144
-0,98%

FERRARA
551
716
-165
-1,81%
VERBANIA
227
270
-43
-0,98%

PERUGIA
927
1.237
-310
-1,83%
NAPOLI
1.916
2.203
-287
-0,99%

PESARO E URBINO
637
857
-220
-1,91%
AGRIGENTO
328
389
-61
-1,00%

AVELLINO
326
461
-135
-1,92%
PORDENONE
446
521
-75
-1,00%

LUCCA
767
1.002
-235
-1,97%
ROMA
4.705
5.410
-705
-1,03%

ORISTANO
127
190
-63
-1,98%
COSENZA
629
753
-124
-1,03%

ALESSANDRIA
799
1.035
-236
-2,01%
PAVIA
960
1.113
-153
-1,04%

POTENZA
303
449
-146
-2,02%
TARANTO
444
524
-80
-1,06%

MACERATA
619
841
-222
-2,03%
BERGAMO
1.930
2.267
-337
-1,07%

RAGUSA
194
326
-132
-2,04%
CATANZARO
337
406
-69
-1,07%

SIRACUSA
249
383
-134
-2,12%
SASSARI
627
769
-142
-1,09%

PARMA
619
896
-277
-2,14%
LECCO
512
610
-98
-1,09%

FROSINONE
520
719
-199
-2,18%
AOSTA
253
295
-42
-1,11%

MASSA CARRARA
378
501
-123
-2,20%
SAVONA
571
679
-108
-1,16%

L’AQUILA
377
538
-161
-2,23%
PISTOIA
651
764
-113
-1,17%

VITERBO
445
618
-173
-2,25%
CATANIA
961
1.164
-203
-1,18%

GORIZIA
165
229
-64
-2,35%
UDINE
793
963
-170
-1,20%

FERMO
409
575
-166
-2,39%
COMO
965
1.158
-193
-1,21%

VERCELLI
295
413
-118
-2,39%
PESCARA
452
544
-92
-1,21%

BIELLA
303
437
-134
-2,43%
ENNA
177
217
-40
-1,24%

ROVIGO
424
593
-169
-2,49%
BRESCIA
1.941
2.380
-439
-1,24%

CASERTA
545
825
-280
-2,56%
REGGIO EMILIA
1.388
1.633
-245
-1,25%

RIETI
223
322
-99
-2,60%
CUNEO
1.202
1.433
-231
-1,25%

ISERNIA
96
147
-51
-2,62%
LA SPEZIA
409
478
-69
-1,28%

ASCOLI PICENO
329
497
-168
-2,76%
SALERNO
1.067
1.318
-251
-1,29%

CHIETI
462
729
-267
-2,95%
MODENA
1.403
1.682
-279
-1,30%

ITALIA
82.995
98.806
-15.811
-1,16%
Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

Visite: 358

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI