Unioncamere Benessere: il business della bellezza sfida la crisi

Benessere: il business della bellezza sfida la crisi

+6mila imprese in cinque anni, boom della nail-art (+45,6%)

In provincia la crescita più forte: a Pisa, Frosinone e Cagliari +10%

Roma, 8 settembre 2017 – Italiani sempre più attenti a bellezza e benessere: le imprese del settore crescono del 4% negli ultimi cinque anni, grazie soprattutto all’aumento consistente di palestre e centri benessere (quasi il 12% in più in entrambi i casi), istituti di bellezza (+15%) e servizi di manicure e pedicure, passati da 1.206 a 1.747 (+46%).

A mostrarlo è l’elaborazione di Unioncamere-Infocamere, a partire dai dati del Registro delle imprese al 30 giugno scorso, confrontati con lo stesso periodo del 2012.

Se la passione per il fitness, l’attenzione all’immagine o la ricercatezza di una nail art di tendenza sono alla base della crescita del settore della cura della persona nel periodo, il vero “zoccolo duro” del comparto, che conta a fine giugno oltre 153mila imprese, è rappresentato dai saloni di barbiere e di parrucchiere, ambito nel quale operano 104mila imprese, pari al 68% del totale.

La Lombardia è la regione in cui le imprese che si occupano della cura della persona sono più diffuse: 26mila le attività registrate, con incrementi di tutto rilievo sia tra le palestre, sia tra i servizi di manicure e pedicure. Seguono a distanza Lazio (quasi 15mila) e Veneto (oltre 13mila). In termini di variazione percentuale nei cinque anni considerati, però, al primo posto si incontra il Lazio (+9,7%), seguito dalla Sardegna (+7,6%), dal Friuli Venezia-Giulia e dalla Calabria (+5,9% entrambi), quindi dalla Toscana (+5,8%).

A livello provinciale, il primato in termini di numerosità delle imprese del settore va a Roma, dove l’industria della bellezza conta quasi 11mila le attività, seguita da Milano (oltre 8mila) e Napoli (più di 6mila). Le tre province sono ai vertici della classifica anche in termini di aumento delle attività appartenenti a questo comparto tra il 2012 e il 2017: +977 a Roma, grazie soprattutto alla diffusione dei saloni di barbiere e parrucchiere (+824); +583 a Milano e +193 a Napoli, in virtù, in particolare, dell’aumento degli istituti di bellezza (rispettivamente +342 e +151).

Anche nelle realtà provinciali più piccole, però, i cittadini possono oggi contare su una rete crescente di attività specializzate nel wellness. I pisani hanno a disposizione, ad esempio, quasi l’11% di imprese in più rispetto a giugno 2012, i frusinati il 10,3% e i cagliaritani il 10%. Aumenti prossimi al 10% interessano, oltre alla provincia della Capitale, anche quelle di Pordenone, Latina, Sassari, Benevento.

Il settore del benessere in Italia

Distribuzione regionale delle imprese al 30.06.2017

Regione

Palestre

Saloni di barbiere e parrucchiere

Istituti di bellezza

Manicure e pedicure

Centri per il benessere fisico

Non specificato

TOTALE

ABRUZZO

153

3.034

1.093

43

94

18

4.435

BASILICATA

36

959

305

8

18

5

1.331

CALABRIA

97

3.394

875

39

61

14

4.480

CAMPANIA

373

9.616

2.402

58

303

132

12.884

EMILIA ROMAGNA

420

8.008

3.013

126

316

11

11.894

FRIULI-VENEZIA GIULIA

113

2.106

631

182

236

6

3.274

LAZIO

370

8.546

3.884

329

347

1.345

14.821

LIGURIA

140

2.901

1.071

41

80

8

4.241

LOMBARDIA

988

16.950

6.582

402

1.156

301

26.379

MARCHE

158

3.127

1.259

14

91

17

4.666

MOLISE

24

657

192

5

16

1

895

PIEMONTE

321

8.780

2.880

68

307

81

12.437

PUGLIA

239

6.994

2.427

64

102

24

9.850

SARDEGNA

104

2.428

851

49

40

5

3.477

SICILIA

261

7.472

1.237

78

99

93

9.240

TOSCANA

321

7.012

2.635

106

301

53

10.428

TRENTINO – ALTO ADIGE

95

1.645

622

20

60

1

2.443

UMBRIA

82

1.766

601

16

54

9

2.528

VALLE D’AOSTA

4

253

78

1

13

0

349

VENETO

451

8.786

3.447

108

337

93

13.222

 ITALIA

4.750

104.434

36.085

1.757

4.031

2.217

153.274

Fonte: Unioncamere-Infocamere, Movimprese

Saldi regionale delle imprese nel periodo 30.06.2012 – 30.06.2017

Regione

Palestre

Saloni di barbiere e parrucchiere

Istituti di bellezza

Manicure e pedicure

Centri per il benessere fisico

Non specificato

TOTALE

ABRUZZO

-3

-47

191

9

8

-6

152

BASILICATA

4

-15

38

5

8

-3

37

CALABRIA

-6

-3

240

5

17

-4

249

CAMPANIA

-4

123

312

17

30

-67

411

EMILIA ROMAGNA

32

-91

314

34

83

-4

368

FRIULI-VENEZIA GIULIA

12

11

74

38

49

-3

181

LAZIO

67

933

612

183

86

-565

1.316

LIGURIA

16

-126

114

2

3

-3

6

LOMBARDIA

161

15

761

174

-28

-75

1.008

MARCHE

36

-72

165

-3

7

-7

126

MOLISE

3

-22

53

0

2

0

36

PIEMONTE

46

-188

261

25

-55

-19

70

PUGLIA

13

5

394

5

17

-10

424

SARDEGNA

-14

47

196

13

9

-4

247

SICILIA

13

-159

178

13

27

-23

49

TOSCANA

67

20

352

25

127

-17

574

TRENTINO – ALTO ADIGE

15

21

60

7

17

0

120

UMBRIA

11

-34

122

-1

19

0

117

VALLE D’AOSTA

-1

-13

12

0

-2

0

-4

VENETO

38

55

402

0

1

-18

478

 ITALIA

506

460

4.851

551

425

-828

5.965

Fonte: Unioncamere-Infocamere, Movimprese

Il settore del benessere in Italia

Variazioni % nel periodo 30 giugno 2012 – 30 giugno 2017

Regione

Palestre

Saloni di barbiere e parrucchiere

Istituti di bellezza

Manicure e pedicure

Centri per il benessere fisico

Non specificato

TOTALE

ABRUZZO

-1,9%

-1,5%

21,2%

26,5%

9,3%

-25,0%

3,5%

BASILICATA

12,5%

-1,5%

14,2%

166,7%

80,0%

-37,5%

2,9%

CALABRIA

-5,8%

-0,1%

37,8%

14,7%

38,6%

-22,2%

5,9%

CAMPANIA

-1,1%

1,3%

14,9%

41,5%

11,0%

-33,7%

3,3%

EMILIA ROMAGNA

8,2%

-1,1%

11,6%

37,0%

35,6%

-26,7%

3,2%

FRIULI-VENEZIA GIULIA

11,9%

0,5%

13,3%

26,4%

26,2%

-33,3%

5,9%

LAZIO

22,1%

12,3%

18,7%

125,3%

33,0%

-29,6%

9,7%

LIGURIA

12,9%

-4,2%

11,9%

5,1%

3,9%

-27,3%

0,1%

LOMBARDIA

19,5%

0,1%

13,1%

76,3%

-2,4%

-19,9%

4,0%

MARCHE

29,5%

-2,3%

15,1%

-17,6%

8,3%

-29,2%

2,8%

MOLISE

14,3%

-3,2%

38,1%

0,0%

14,3%

0,0%

4,2%

PIEMONTE

16,7%

-2,1%

10,0%

58,1%

-15,2%

-19,0%

0,6%

PUGLIA

5,8%

0,1%

19,4%

8,5%

20,0%

-29,4%

4,5%

SARDEGNA

-11,9%

2,0%

29,9%

36,1%

29,0%

-44,4%

7,6%

SICILIA

5,2%

-2,1%

16,8%

20,0%

37,5%

-19,8%

0,5%

TOSCANA

26,4%

0,3%

15,4%

30,9%

73,0%

-24,3%

5,8%

TRENTINO – ALTO ADIGE

18,8%

1,3%

10,7%

53,8%

39,5%

0,0%

5,2%

UMBRIA

15,5%

-1,9%

25,5%

-5,9%

54,3%

0,0%

4,9%

VALLE D’AOSTA

-20,0%

-4,9%

18,2%

0,0%

-13,3%

-1,1%

VENETO

9,2%

0,6%

13,2%

0,0%

0,3%

-16,2%

3,8%

 ITALIA

11,9%

0,4%

15,5%

45,7%

11,8%

-27,2%

4,0%

Fonte: Unioncamere-Infocamere, Movimprese

Il settore del benessere in Italia

Prime 10 province per crescita in valore assoluto delle imprese nel settore benessere al 30 giugno 2017

Provincia

Palestre

Saloni di barbiere e parrucchiere

Istituti di bellezza

Manicure e pedicure

Centri per il benessere fisico

Non specificato

TOTALE

ROMA

63

824

440

130

75

-555

977

MILANO

82

122

342

117

-56

-24

583

NAPOLI

-14

99

151

9

6

-58

193

BOLOGNA

4

39

98

4

36

-1

180

BARI

14

6

126

2

15

-1

162

CAGLIARI

-12

41

96

12

10

-2

145

COSENZA

2

25

102

2

14

0

145

FIRENZE

10

26

59

11

47

-9

144

VENEZIA

11

47

78

-5

11

-5

137

LATINA

-7

52

67

25

2

-7

132

Fonte: Unioncamere-Infocamere, Movimprese

Il settore del benessere in Italia

Prime 10 province per variazione % imprese settore benessere nel periodo giugno 202 – giugno 2017

Provincia

Palestre

Saloni di barbiere e parrucchiere

Istituti di bellezza

Manicure e pedicure

Centri per il benessere fisico

Non specificato

TOTALE

PISA

65,7%

3,8%

20,6%

133,3%

40,9%

-33,3%

10,9%

FROSINONE

41,2%

4,3%

19,5%

575,0%

25,0%

10,3%

CAGLIARI

-19,4%

3,9%

33,1%

42,9%

62,5%

-50,0%

10,0%

ROMA

28,6%

16,6%

18,2%

100,8%

35,7%

-29,8%

10,0%

PORDENONE

26,3%

4,7%

8,0%

25,0%

77,8%

9,8%

LATINA

-16,3%

5,8%

19,6%

357,1%

8,0%

-24,1%

9,8%

SASSARI

5,1%

4,2%

30,5%

0,0%

0,0%

-50,0%

9,3%

BENEVENTO

-5,3%

3,9%

26,7%

100,0%

57,1%

9,1%

COSENZA

4,8%

1,8%

40,0%

14,3%

82,4%

0,0%

8,5%

SIENA

9,5%

2,5%

24,3%

50,0%

25,0%

0,0%

8,2%

Fonte: Unioncamere-Infocamere, Movimprese

Il settore del benessere in Italia

Graduatoria provinciale delle imprese al 30.06.2017 e confronto con il 2012

Provincia

Imprese registrate al 30.06.2017

Imprese registrate al 30.06.2012

Differenza

Provincia

Imprese registrate al 30.06.2017

Imprese registrate al 30.06.2012

Differenza

ROMA

10.789

9.812

977

L’AQUILA

862

831

31

MILANO

8.351

7.768

583

PISTOIA

950

920

30

NAPOLI

6.220

6.027

193

FORLI’ – CESENA

1.151

1.122

29

BOLOGNA

2.542

2.362

180

TERNI

626

597

29

BARI

3.961

3.799

162

GROSSETO

632

605

27

CAGLIARI

1.594

1.449

145

ROVIGO

747

722

25

COSENZA

1.856

1.711

145

POTENZA

894

870

24

FIRENZE

2.540

2.396

144

ASCOLI PICENO

710

687

23

VENEZIA

2.001

1.864

137

LECCO

789

767

22

LATINA

1.479

1.347

132

ASTI

568

547

21

FROSINONE

1.373

1.245

128

ALESSANDRIA

1.230

1.211

19

LECCE

2.210

2.087

123

CHIETI

1.261

1.242

19

PISA

1.245

1.123

122

RIETI

368

349

19

CUNEO

1.793

1.681

112

SIRACUSA

780

761

19

TREVISO

2.340

2.234

106

CAMPOBASSO

601

583

18

SASSARI

1.133

1.037

96

GORIZIA

366

348

18

REGGIO EMILIA

1.223

1.134

89

ISERNIA

294

276

18

VICENZA

2.441

2.352

89

MESSINA

1.346

1.328

18

PERUGIA

1.902

1.814

88

PESARO E URBINO

1.022

1.004

18

TARANTO

1.317

1.238

79

SONDRIO

463

445

18

PADOVA

2.497

2.419

78

LODI

582

567

15

PORDENONE

872

794

78

NUORO

473

458

15

UDINE

1.506

1.428

78

RAVENNA

1.101

1.087

14

MONZA E BRIANZA

2.024

1.948

76

MATERA

437

424

13

AVELLINO

1.072

997

75

RIMINI

993

980

13

BERGAMO

3.003

2.932

71

SAVONA

866

853

13

CREMONA

1.023

955

68

TRAPANI

815

802

13

BENEVENTO

806

739

67

VIBO VALENTIA

322

312

10

TRENTO

1.320

1.253

67

PIACENZA

831

822

9

PESCARA

1.204

1.140

64

TRIESTE

530

523

7

VITERBO

812

752

60

AGRIGENTO

739

733

6

VARESE

2.476

2.419

57

COMO

1.447

1.442

5

SIENA

735

679

56

FERMO

599

594

5

BRINDISI

1.042

987

55

FOGGIA

1.320

1.315

5

CATANZARO

898

844

54

ENNA

355

355

0

BOLZANO

1.123

1.070

53

PARMA

1.157

1.157

0

MODENA

1.842

1.789

53

BELLUNO

440

441

-1

PAVIA

1.537

1.484

53

CALTANISSETTA

542

544

-2

AREZZO

1.038

990

48

AOSTA

349

353

-4

ANCONA

1.268

1.222

46

BIELLA

556

560

-4

BRESCIA

3.444

3.398

46

CROTONE

264

268

-4

PRATO

744

699

45

MANTOVA

1.240

1.246

-6

CASERTA

1.889

1.845

44

NOVARA

1.077

1.086

-9

REGGIO DI CALABRIA

1.140

1.096

44

ORISTANO

277

286

-9

VERONA

2.756

2.712

44

VERBANIA

463

479

-16

PALERMO

1.996

1.953

43

FERRARA

1.054

1.073

-19

GENOVA

2.070

2.030

40

RAGUSA

707

726

-19

TERAMO

1.108

1.070

38

LA SPEZIA

634

657

-23

LIVORNO

864

829

35

IMPERIA

671

695

-24

LUCCA

1.123

1.089

34

VERCELLI

537

562

-25

MACERATA

1.067

1.033

34

TORINO

6.213

6.241

-28

MASSA CARRARA

557

524

33

CATANIA

1.960

1.989

-29

SALERNO

2.897

2.865

32

ITALIA

153.274

147.309

5.965

Fonte: Unioncamere-Infocamere, Movimprese

Visite: 242

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI