Unincamere, negli ultimi 3 anni numero dei protesti dimezzati

Protesti dimezzati in 3 anni

Rispetto al 2014, giù sia nel numero (-47%) sia nel valore (-61%)

Roma, 15 marzo 2018 – Protesti dimezzati rispetto al 2014. E’ la fotografia che emerge dai dati raccolti dalle Camere di Commercio ed elaborati da InfoCamere per conto di Unioncamere. Rispetto ai primi nove mesi del 2014, nel 2017 i mancati pagamenti si sono infatti ridotti del 47% in termini di numero e del 61% in termini di valore, unendo nella discesa sia l’andamento delle cambiali, dimezzate in termini di numero e del 70% in termini di valore, che quello degli assegni, in frenata del 36% nei valori assoluti e dimezzati in termini monetari.

Fra gennaio e settembre 2017 le occasioni in cui un cittadino o un’impresa si sono visti costretti a ricorrere ad un pubblico ufficiale per notificare la mancata accettazione di una cambiale o di un assegno hanno toccato quota 385.107, per un valore complessivo di quasi 630 milioni di euro. L’80% dei “pagherò” è rappresentato da cambiali (309.146), mentre gli assegni costituiscono il 20% (75.961).

Rispetto ai primi nove mesi 2016, si registrano oltre 52mila effetti levati in meno (-12%) e una riduzione del monte complessivo di quasi 145milioni di euro (-19%). A ridursi un po’ di più è il numero delle cambiali (-13%), mentre gli assegni calano del 7%. In termini economici, il valore delle cambiali protestate diminuisce di oltre 118 milioni di euro, quello degli assegni di quasi 26 milioni.

L’analisi territoriale mostra come la frenata più vistosa degli effetti protestati tra i primi nove mesi del 2017 e lo stesso periodo del 2016 si sia registrata nelle Marche (-33,1%); seguono Trentino-Alto Adige (-25,2%) e Veneto (-18,8%). In termini monetari lo stop più evidente è però quello fatto registrare dalla Valle d’Aosta (-52,8%) che distanzia di otto punti percentuali il dimezzamento dei “pagherò” trentini ed altoatesini (-44,8% rispetto al 2016). Tra le province, se le grandi città come Roma, Milano, Napoli e Salerno guidano la classifica per numero di titoli protestati, in termini di importi levati salgono ai vertici della graduatoria Rovigo, Fermo e Frosinone in cui, in media, i “pagherò” superano il valore di 2mila euro. All’altro capo della classifica i residenti di La Spezia, Belluno (con importi medi di circa 600 euro) e Livorno (700).

Graf. 1 – Totale cambiali e assegni nei primi nove mesi del 2017 e confronto con lo stesso periodo 2016

Fonte: elaborazioni Unioncamere-InfoCamere su dati Registro informatico dei protesti

Graf. 2 – Peso % cambiali su totale protesti nei primi nove mesi del 2017 per numero e valore

Fonte: elaborazioni Unioncamere-InfoCamere su dati Registro informatico dei protesti

Tab. 1 – Effetti protestati nei primi nove mesi degli anni 2014-2017 per tipologia: numero degli effetti

Valori assoluti e percentuali

Anno

Numero

assegni

Numero

cambiali

Totale

protesti

% assegni su totale protesti

% cambiali su totale protesti

2017

75.961

309.146

385.107

19,7%

80,3%

2016

81.497

355.996

437.493

18,6%

81,4%

2015

103.589

462.368

565.957

18,3%

81,7%

2014

135.923

590.936

726.859

18,7%

81,2%

Fonte: elaborazioni Unioncamere-InfoCamere su dati Registro informatico dei protesti

Tab. 2 – Effetti protestati nei primi nove mesi degli anni 2014-2017 per tipologia: valore degli effetti (in Euro)

Valori assoluti e percentuali

Anno

Valore

assegni

Valore

cambiali

Totale

protesti

% assegni su totale protesti

% cambiali su totale protesti

2017

277.571.262

351.834.331

629.405.592

44,1%

55,9%

2016

303.479.936

470.329.025

773.808.962

39,2%

60,8%

2015

415.233.334

600.889.041

1.016.122.375

40,9%

59,1%

2014

510.386.381

1.108.207.690

1.618.594.071

40,8%

59,2%

Fonte: elaborazioni Unioncamere-InfoCamere su dati Registro informatico dei protesti

Tab. 3 – Protesti per regione: totale effetti e di cui cambiali – Gennaio-settembre 2017 e confronto con stesso periodo 2016 – Numero e valore degli effetti in euro

Regione

Gennaio-settembre 2017

Var % 2017/2016

Protesti totali

di cui: cambiali

Valore

totale

di cui:

cambiali

Protesti totali

di cui cambiali

Valore totale

di cui cambiali

Abruzzo

9.285

7.716

14.615.840

7.350.252

-18,5%

-18,1%

-24,1%

-30,9%

Basilicata

3.880

3.342

6.075.709

3.808.499

-10,7%

-14,5%

-0,2%

-13,7%

Calabria

20.852

18.502

27.918.910

17.393.103

-0,5%

-1,9%

13,3%

2,3%

Campania

56.305

49.723

95.513.695

65.592.057

-9,4%

-9,4%

-14,7%

-13,4%

Emilia Romagna

18.662

15.937

29.243.777

17.847.956

-15,5%

-14,6%

-26,4%

-25,7%

Friuli Venezia Giulia

2.719

2.499

3.577.475

2.411.966

-16,8%

-15,6%

-8,1%

-11,2%

Lazio

65.882

39.371

136.889.656

62.456.884

-2,3%

-7,9%

-5,3%

-16,5%

Liguria

5.239

4.603

5.392.348

3.069.817

-18,2%

-19,2%

-22,2%

-31,1%

Lombardia

59.034

41.079

113.117.285

50.303.245

-15,1%

-15,6%

-18,1%

-27,1%

Marche

7.006

6.359

12.381.063

9.583.113

-33,1%

-33,3%

-32,4%

-28,4%

Molise

2.299

1.949

3.259.345

1.768.557

-13,9%

-13,9%

-37,5%

-48,8%

Piemonte

16.674

14.964

18.026.645

11.872.329

-15,9%

-15,0%

-24,0%

-20,8%

Puglia

33.267

30.401

45.332.456

31.872.098

-15,0%

-15,1%

-16,4%

-19,7%

Sardegna

10.364

9.312

10.087.036

6.869.007

7,2%

10,7%

-26,9%

-11,5%

Sicilia

34.325

28.501

50.357.600

23.788.345

-15,5%

-16,5%

-44,7%

-60,7%

Toscana

19.239

17.142

25.335.460

15.387.635

-15,3%

-16,9%

-8,8%

-23,5%

Trentino Alto Adige

1.350

1.219

1.938.819

947.406

-25,2%

-25,7%

-44,8%

-59,0%

Umbria

5.407

4.649

10.201.388

7.056.082

-18,4%

-21,7%

4,9%

-2,7%

Valle d’Aosta

286

244

358.505

290.928

-13,6%

-21,0%

-52,8%

-58,0%

Veneto

13.032

11.634

19.782.580

12.165.053

-18,8%

-16,5%

-35,0%

-29,7%

ITALIA

385.107

309.146

629.405.592

351.834.331

-12,0%

-13,2%

-18,7%

-25,2%

Fonte: elaborazioni Unioncamere-InfoCamere su dati Registro informatico dei protesti

Tab. 4 – Protesti per provincia – Gennaio-settembre 2017 – Graduatoria per importo medio

Totale effetti protestati e di cui cambiali – Valori assoluti e importo medio in euro

Provincia

Totale protesti

Importo medio

di cui: cambiali

Importo medio

Provincia

Totale protesti

Importo medio

di cui: cambiali

Importo medio

1

Rovigo

785

2.247

688

1.449

54

Crotone

2.981

1.429

2.528

1.004

2

Fermo

257

2.227

212

1.326

55

Piacenza

1.410

1.419

1.217

940

3

Frosinone

6.605

2.191

5.955

1.914

56

Verona

2.694

1.416

2.458

934

4

Arezzo

1.773

2.182

1.471

1.457

57

Chieti

2.533

1.400

2.083

1.083

5

Milano

33.216

2.181

17.712

1.245

58

Siracusa

3.184

1.370

2.579

717

6

Agrigento

2.688

2.156

1.904

893

59

Bologna

3.184

1.365

2.847

828

7

Roma

50.560

2.112

25.853

1.549

60

Treviso

2.474

1.357

2.236

989

8

Avellino

3.334

2.031

2.858

1.387

61

Bolzano

533

1.347

490

749

9

Bergamo

5.192

2.010

4.685

1.646

62

Matera

1.413

1.344

1.290

930

10

Brescia

4.784

2.007

4.241

1.581

63

Lucca

1.187

1.334

1.081

676

11

Forlì

1.438

1.982

1.145

1.488

64

Campobasso

1.419

1.316

1.261

796

12

Ancona

1.930

1.965

1.853

1.797

65

Ferrara

1.529

1.296

1.341

972

13

Mantova

1.492

1.948

1.340

1.483

66

Udine

1.049

1.295

956

944

14

Perugia

4.063

1.947

3.525

1.574

67

Nuoro

700

1.291

608

1.034

15

Padova

2.519

1.941

2.047

1.340

68

Como

2.712

1.289

2.567

1.077

16

Sondrio

347

1.922

320

1.007

69

Parma

2.379

1.284

2.126

1.008

17

Reggio Emilia

2.202

1.920

1.658

1.329

70

Prato

1.318

1.280

1.182

1.002

18

Latina

5.784

1.919

5.148

1.612

71

Messina

4.155

1.259

3.519

914

19

Rimini

1.787

1.888

1.403

1.172

72

Aosta

286

1.254

244

1.192

20

Cuneo

1.316

1.881

1.143

1.098

73

Venezia

2.272

1.251

2.115

895

21

Salerno

13.558

1.824

11.864

1.480

74

Vercelli

645

1.231

589

1.134

22

Catania

7.321

1.796

6.080

832

75

Grosseto

1.437

1.227

1.309

872

23

Modena

3.359

1.785

2.969

1.458

76

Savona

1.251

1.170

1.074

762

24

Bari

11.806

1.777

10.693

1.392

77

Vibo Valentia

1.302

1.159

1.113

814

25

Foggia

4.366

1.775

3.799

1.170

78

Genova

2.755

1.150

2.436

727

26

Caserta

10.389

1.760

9.514

1.496

79

Palermo

9.921

1.142

8.684

778

27

Enna

665

1.748

560

1.036

80

Oristano

698

1.105

617

862

28

Teramo

1.637

1.728

1.263

807

81

Verbania

539

1.082

473

800

29

Terni

1.344

1.705

1.124

1.340

82

Pisa

2.643

1.070

2.372

718

30

Potenza

2.467

1.693

2.052

1.271

83

Brindisi

3.943

1.063

3.660

894

31

Pordenone

795

1.665

748

1.189

84

Pistoia

1.713

1.063

1.498

721

32

Pesaro

2.326

1.665

2.095

1.421

85

Gorizia

327

1.057

304

805

33

Macerata

1.116

1.664

980

1.365

86

Torino

9.264

1.053

8.245

768

34

Ascoli Piceno

1.377

1.660

1.219

1.359

87

Reggio Calabria

6.831

1.044

6.157

761

35

Pescara

2.599

1.647

2.345

837

88

Ravenna

1.374

1.028

1.231

829

36

Ragusa

2.983

1.646

2.387

1.035

89

Trapani

1.706

1.007

1.467

729

37

Cosenza

5.267

1.609

4.691

947

90

Trieste

548

1.002

491

766

38

Caltanissetta

1.702

1.587

1.321

826

91

Alessandria

2.008

991

1.812

795

39

Isernia

880

1.582

688

1.112

92

Varese

3.017

968

2.760

738

40

Napoli

27.040

1.580

23.648

1.164

93

Lecce

8.363

955

7.752

754

41

L’Aquila

2.516

1.574

2.025

1.042

94

Sassari

2.706

946

2.473

722

42

Rieti

991

1.551

871

1.230

95

Cagliari

6.260

935

5.614

699

43

Lecco

1.196

1.537

1.069

689

96

Taranto

4.789

925

4.497

763

44

Viterbo

1.942

1.534

1.544

1.059

97

Biella

772

858

740

684

45

Benevento

1.984

1.521

1.839

1.262

98

Pavia

2.816

854

2.647

659

46

Siena

1.691

1.513

1.469

1.201

99

Asti

660

841

581

598

47

Cremona

1.304

1.511

1.191

1.267

100

Novara

1.470

822

1.381

684

48

Monza e Brianza

2.958

1.496

2.547

1.072

101

Imperia

795

773

678

553

49

Massa Carrara

888

1.495

771

1.034

102

Livorno

2.144

700

2.016

607

50

Trento

817

1.495

729

796

103

Belluno

326

614

318

522

51

Vicenza

1.962

1.485

1.772

1.049

104

La Spezia

438

330

415

257

52

Catanzaro

4.471

1.463

4.013

1.201

53

Firenze

4.445

1.439

3.973

912

ITALIA

385.107

1.634

309.146

1.138

Fonte: elaborazioni Unioncamere-InfoCamere su dati Registro informatico dei protesti

Visite: 270

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI