Undici mesi senza stipendio: scatta la protesta dei lavoratori della Oasi Maria SS Srl di Troina, la Cgil chiede incontro in Prefettura

Da 11 mesi sono senza stipendio. Ma nella vertenza che riguarda l’azienda dove lavorano insieme ad altre categorie, rappresentano i figli di un dio minore. Per questo motivo la Cgil, chiederà un incontro urgente con il Prefetto per cercare di affrontare la loro vertenza. E’ la vicenda che interessa i 65 dipendenti della Oasi Maria Santissima Srl società che opera all’interno della struttura sanitaria Oasi e che si occupa con questi lavoratori di tutti gli interventi manutentivi, come elettricisti, imbianchini, caldaisti, lavanderia industriale, ma anche del servizio di somministrazione dei pasti. Ma se i loro colleghi che operano in altre società da quelle di carattere sanitario ed amministrativo di stipendi ne avanzano 7 questi sono fermi ad aprile 2016. E se ai primi in sede di incontro prefettizio dall’azienda era stato proposto il pagamento di 3 mesi, a questi invece la proposta di pagamento è di una sola mensilità. Una situazione che per la Cgil è diventata irricevibile perché va a mortificare la dignità di lavoratori che malgrado la situazione pesantissima che ha anche ripercussioni pesanti nella sopravvivenza di intere famiglie. Da qui la decisione come conferma Pietro Arena per conto della Cgil di chiedere un incontro urgente con il Prefetto per cercare di capire come affrontare questa drammatica situazione che si è venuta a creare.

Visite: 404

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI