Un nuovo tassello di conoscenza della storia del territorio di Assoro.

Un nuovo tassello di conoscenza della storia del territorio di Assoro.
A seguito di una verifica diretta sui luoghi da parte dello storico Ferdinando Maurici e del dott. Alberto Scuderi, accompagnati dall’architetto Angelo Giunta che ha segnalato il sito, si è apprezzato nel territorio di Assoro, c.da Perciata, un “calendario solare preistorico” caratteristico dell’età del bronzo; il ventunesimo di siti simili individuati in Sicilia (tra cui uno a Pietraperzia ed uno a Sperglinga) pertinenti ad uno specifico filone di ricerca portato avanti negli anni da Maurici e Scuderi nonché dall’astrofisico Vito Francesco Porcaro, di recente scomparso.
Dalle prime verifiche in situ di una formazione rocciosa paesaggisticamente immanente e forata artificialmente dalla mano dell’uomo ( da qui il toponimo “Perciata”) i due ricercatori, hanno confermato le coordinate geografiche e astronomiche e le caratteristiche tipologiche, che la inseriscono a pieno titolo, con connotazioni peculiari, nel loro filone di ricerca di archeoastronomia.
Ulteriori studi specialistici di verifica e documentazione storica, archeologica, geologica, astronomica, consentiranno il perfezionamento della tipizzazione dei caratteri del sito e della sua funzione, con apertura di importantissimi scenari di conoscenza e valorizzazione del territorio.
A tal proposito, a breve, si relazionerà in merito con un momento di divulgazione a cui saranno invitati a partecipare le istituzioni, i ricercatori e le associazioni culturali interessate. Nelle more, ed in particolare il giorno 21 Giugno, giorno del solstizio d’estate, si avrà modo di apprezzare, all’alba ed al tramonto, il verificarsi dell’evento astronomico di passaggio della luce del Sole da questo “strumento” che gli antichi frequentatori dei luoghi hanno reso “sacro” riferimento astrale e del cambiamento delle stagioni.

Visite: 3533

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI