Un libro che racconta la memoria storica di una intera comunità: E’ Donna Flo di Salvatore Trapani

Un libro per non dimenticare le proprie radici in un territorio dove lo sviluppo e l’emancipazione è arrivata in modo determinante grazie alla categoria del zolfatai. E’ Donna Flo il libro scritto dal villarosano di nascita ma ormai ennese di adozione Salvatore Trapani. Il racconto proviene dalla forza della memoria dell’autore ripercorrendo il sentiero della crescita, dell’impegno civile e culturale in una comunità di zolfatai della Sicilia, che non deve interpretare, ma rievocare, poiché quella comunità è il suo mondo di nascita e di crescita. Il racconto ha al centro, incisivi protagonisti: gli uomini e le famiglie delle zolfare di Floristella e Grottacalda in provincia di Castrogiovanni, l’antica Enna. L’autore, che è figlio di zolfataio, diviene, nel tempo dirigente politico e ambientalista in una relazione dinamica con l’ambiente globale (uomini e cose) in cui le zolfare si chiudono per sempre e che si traduce nella nascita del primo parco minerario di archeologia industriale nell’Italia meridionale. Percorre le vie d’Europa (Polonia, Inghilterra, Austria) in cui i parchi minerari sono nuova risorsa culturale e turistica… e nel mercato di Cracovia di Papa Wojtila… incontra una voce narrante che lo accompagna e lo interroga. Al ritorno dei viaggi d’Europa, la miniera del racconto diventa parco minerario … e il miracolo si compie anche con la nomina dell’autore – ad opera del governo regionale siciliano – a presidente del parco!

Visite: 157

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI