UN GIOCAGIN PER MIMOSA FESTA DELLA DONNA TRA DANZE, TORNEI E UISP

Domenica 8 Marzo 2015, presso il palazzetto dello sport di Enna e in occasione della festa della donna, l’ Uisp di Enna rinnova l’ appuntamento con il “Giocagin”; l’ evento che ogni anno, tra Febbraio e Giugno, unisce tutti gli appassionati di ginnastica, danza, arti marziali e pattinaggio. Oltre 60 le città in tutta Italia che partecipano all’evento; tutte unite dal motto “Il divertimento in movimento” e con un occhio di riguardo per l’impegno e la solidarietà. Alla manifestazione è infatti correlata una raccolta fondi a favore di progetti di sport e cooperazione; quest’ anno, infatti, i fondi raccolti sosterranno i due progetti di “Peace Games Uisp” nei campi profughi del Saharawi e in Senegal.
Il programma di Domenica si svolgerà in due momenti: la mattina, a partire dalle ore 9.00, in collaborazione con l’ associazione ennese “DonneInsieme” che è quotidianamente impegnata nella lotta alla violenza sulle donne e che presenterà il proprio team, sei squadre di calcio a 5 femminile daranno luogo ad un torneo dove a mancare non sarà di certo lo spettacolo e il fair play ma che, più di tutto, vuole essere espressione e invito al superamento dei pregiudizi e luoghi comuni che di base minano la parità dei sessi e i diritti delle donne; senza che ciò accada, infatti, non sarà mai possibile porre fine alla violenza sulle donne e immaginare un emancipazione che trascenda da questi preconcetti. Purtroppo sempre in quest’ ottica e con grande onore per l’ organizzazione, alla manifestazione saranno presenti i genitori e familiari di Vanessa Scialfa, la ragazza ennese uccisa dal proprio compagno nell’ Aprile del 2012 e che oggi, con gran coraggio, i suoi cari, oltre che per andare avanti, trovano la forza per accettare l’ invito di Uisp e venire a testimoniare contro l’ orrore della follia umana che, a nostro malgrado, sembra diventare sempre più una tendenza.

Nel pomeriggio , invece, avranno inizio tutte le attività sportive legate al Giocagin, unica tappa in Sicilia; dalle 16.30, infatti, le varie associazioni sportive ennesi e non “apriranno le danze” con saggi e coreografie di stile hip-hop, classico, contemporaneo e jazz ma anche ballo liscio, caraibico e latino – americano. Sarà poi la volta delle esibizioni di ginnastica artistica, aerobica e arti marziali.

All’ intera giornata assisteranno e presenzieranno il sindaco della città di Enna Paolo Garofalo, l’ assessore alla Pubblica Istruzione Vittorio Di Gangi e l’ assessore alla Cultura Lorenzo Floresta che rappresenteranno un Comune, oltre che patrocinante dell’ evento, sostenitore della pratica sportiva e del No alla violenza sulle donne.

S’ inaugura così, dunque, l’ anno celebrativo delle “nozze d’ argento” per il Comitato Uisp di Enna (1990 – 2015) presieduto da Vincenzo Bonasera che, aderendo al progetto nazionale “La mia città per Sport”, vedrà l’ associazione impegnata in varie iniziative e manifestazioni per officiare la ricorrenza; sono trascorsi, infatti, venticinque anni dalla sua fondazione e seppur sembrano altre epoche quelle del 1990, la passione del fare e del fare per provare a migliorare le cose, rimangono gli obiettivi del comitato e della Uisp tutta.

Sebbene piccoli passi sono stati compiuti e sebbene si ci sia almeno iniziato a filosofar su, certe criticità sociali, politiche e di stili di vita non sono mai scomparse del tutto; in ciò Uisp si rinnova: custodendo i propri valori e perseverando nei sogni a cui non ha mai smesso di credere.

Visite: 698

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI