Uisp Vivicittà prosegue la sua corsa in Libano: lunedì 14 maggio a Sidone appuntamento con “Vivicittà Run for Palestine”

Vivicittà prosegue la sua corsa in Libano: lunedì 14 maggio a Sidone appuntamento con “Vivicittà Run for Palestine”

Roma, 11 maggio – La corsa di Vivicittà continua in Libano, con il suo messaggio di solidarietà promosso da Uisp, Terre des Hommes e Fondazione Kanafani: lunedì 14 maggio appuntamento nello stadio Rafik Hariri di Sidone, 40 km a sud di Beirut, con 160 bambini e bambine di 8-15 anni, dei campi profughi palestinesi.
Vivicittà si terrà all’interno dello stadio cittadino di Sidone, che si trova sul lungomare. Appuntamento alle ore 17 del pomeriggio (ore 16 italiane) con l’inizio delle attività sportive, giochi e animazioni all’aria aperta che consentiranno a tutti i bambini, alcuni dei quali con disabilità, di vivere una giornata di normalità, con spensieratezza e divertimento. La vita all’interno dei campi profughi palestinesi, in particolare quello di Ein El Hilweh dal quale proviene il maggior numero di bambini, è resa particolarmente difficile dalla mancanza di spazi vitali e dal sovraffollamento.

Al centro di “Vivicittà Run for Palestine” ci sarà una staffetta nella pista di atletica dello stadio, con quattro squadre partecipanti di 40 bambini ciascuna, ognuna contraddistinta da un colore della bandiera palestinese: verde, rosso, nero, bianco. Il testimone che si passeranno i bambini sarà un ramo d’ulivo. Complessivamente verranno percorsi 64 chilometri, ovvero la distanza tra Sidone e la Palestina. Infatti, la manifestazione si svolgerà in occasione della Nakba, che significa “catastrofe” in lingua araba, per indicare il giorno dell’esodo forzato della popolazione durante la guerra civile del 1947-48.
“Vivicittá a Sidone, in Libano, mette un cuneo nelle scelte di politica internazionale cui stiamo assistendo in queste ore – commenta Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp – Atti che rischiano di provocare una recrudescenza degli scenari e delle situazioni che sono già molto complicate in tutto il medio oriente. Ancora una volta lo sport per tutti lancia la sfida della pace e della convivenza tra popoli. È un obiettivo da perseguire, un bene dell’umanità. Vivicittà Run for Palestine rappresenta esattamente tutto questo”.

L’iniziativa è organizzata dall’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti e rappresenta un ideale proseguimento di “Vivicittà”, classica podistica di primavera che ha già coinvolto 60 città in Italia e nel mondo. Ci saranno inoltre la Fondazione Terre des Hommes, attiva in Libano con numerosi progetti di cooperazione a favore dei bambini e la Fondazione Kanafani, che ha sede nel campo profughi palestinese di Ein El Hilweh e si occupa dell’istruzione e dell’assistenza ai bambini del campo, in particolare a quelli con disabilità.

Visite: 144

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI