Uisp presente alla Gionata della Memoria per le vittime della Mafia

Le bandiere dello sport sociale Uisp insieme a quelle di Libera, a Locri e in altre città italiane.
Legalità, giustizia sociale e inclusione: don Luigi Ciotti interverrà al Congresso nazionale Uisp di Montesilvano sabato prossimo, 25 marzo

Roma, 21 marzo. Le bandiere dell’Uisp e quelle di Libera hanno sventolato insieme oggi a Locri e in molte altre città italiane: “Lo sport sociale e per tutti significa abitare il territorio e smuovere le coscienze in tutta Italia – dice Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp – significa arrivare ai giovani e metterli in movimento, educarli a rispettare e far rispettare i diritti e la giustizia sociale. Sport e legalità sono facce della stessa medaglia”.
L’Uisp è al fianco di don Luigi Ciotti che sabato 25 marzo interverrà nel Congresso nazionale Uisp che si terrà a Montesilvano (Pe). Un intervento nel corso del quale i 450 delegati, volontari e invitati Uisp provenienti da tutta Italia potranno esprimere concretamente la loro vicinanza e la loro solidarietà a Luigi Ciotti per le scritte intimidatorie apparse nei giorni scorsi in vari punti di Locri.

“Periferie al centro: il movimento generattivo”, è lo slogan che caratterizzerà il Congresso Uisp, al quale parteciperanno 334 delegati e circa 100 invitati. Si comincerà alle ore 17 di venerdì 24 marzo con la relazione introduttiva del presidente uscente dell’Uisp, Vincenzo Manco, seguita dalla tavola rotonda “Europa chiama Italia: una nuova cultura sportiva”, cui parteciperanno Valeria Fedeli, ministra dell’Istruzione, Università e Ricerca e Giovanni Malagò, presidente Coni. I lavori si concluderanno nella mattinata di domenica 26 marzo

Visite: 217

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI