Uisp l’ennese Silvestro Giamblanco presidente della Corte Nazionale di Giustizia della Lega Nazionale Calcio

Il Dott. Silvestro Giamblanco chiamato a presiedere la Corte Nazionale di Giustizia della UISP S.d.A Calcio.
Il Dott. Giamblanco Silvestro da un ventennio svolge la sua attività sportiva presso il Comitato Territoriale UISP Enna, dove da sempre ha rivestito il ruolo di Giudice Sportivo, prima in ambito Provinciale, poi in quello Regionale mentre dal 2012 ha assunto l’incarico di Giudice Sportivo nazionale in qualità di componente della Corte Nazionale di Giustizia UISP.
La Corte Nazionale di Giustizia UISP è chiamata ad esprimersi su questioni relative ai conflitti di potere tra i vari Organi delle SdA calcio UISP, sulla legittimità dei regolamenti ed in caso di procedimenti instaurati davanti agli organi disciplinari, opera in terza istanza, quale ultimo grado di giudizio.
Il Dott. Giamblanco, anche se appartenente ad un piccolo Comitato Territoriale UISP quale Enna, è molto apprezzato dai Dirigenti sia Nazionali che Regionali e, grazie al suo impegno ed alla sua professionalità, è stato oggi chiamato a presiedere il più alto scranno della Giustizia Sportiva Calcio della UISP nazionale.
Il neo Presidente della Corte Nazionale di Giustizia UISP fa presente di essere un tenace sostenitore del calcio pulito, e riferendosi a tutte le componenti sportive di questo bellissimo gioco, ricorda per chi ogni tanto lo dimentica che “Il calcio è solo un gioco”( vecchio slogan della UISP).
La UISP (Unione Italiana Sport per Tutti) è uno dei più grandi Enti di Promozione Sportiva, presente su tutto il territorio nazionale. In particolare la Struttura di Attività – Calcio annovera circa 220 mila soci, 20 leghe regionali e oltre 100 territoriali, all’interno dei territoriali e dei Regionali, si svolgono una quantità enorme di campionati comprendenti tutte le discipline del calcio sia maschile che femminile (calcio a 11,calcio a 5 maschile, calcio a 7/8).
Questa nomina potrebbe essere un buon viatico per la nostra piccola ma attiva comunità sportiva; una attenta riflessione ci porta a fare capire che, anche i piccoli centri se a rappresentarli sono persone capaci e professionali, possono essere apprezzati a qualsiasi livello.
Gli auguriamo un buon lavoro.

Visite: 816

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI