Uisp, anche a Enna domenica prossima Giocagin

Giocagin Uisp, il divertimento in movimento torna ad animare i palazzetti dello sport di 15 città italiane il 25 e 26 febbraio, da Udine ad Enna
Per sport e solidarietà, con Terre des Hommes per i bambini del nord del Libano che fuggono dalla guerra in Siria

Divertimento, sport e solidarietà dal nord al sud d’Italia: tutto è pronto per la 30° edizione di Giocagin, storica manifestazione nazionale dell’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti, che andrà avanti sino a giugno. Le giornate centrali della manifestazione saranno quelle di sabato 25 e domenica 26 febbraio, con 15 città coinvolte contemporaneamente, dal nord al sud d’Italia. Tra queste: Firenze, Ferrara, Alessandra, Udine, Grosseto, Livorno, Enna, Pisa, Enna. Nei week end seguenti altre città si uniranno alla manifestazione e alla fine saranno complessivamente 52 le città di Giocagin 2017 con tanti bambini, ragazzi e atleti di tutte le età nelle diverse attività sportive, per tutti e a misura di ciascuno, dai 3 ai 90 anni.

Sabato 25 febbraio ad Alessandria protagonista sarà la danza, con bambini e adulti di tredici società sportive che, dalle 15.30 si lanceranno nelle esibizioni. A Ferrara l’appuntamento è per le 14.30 per oltre 1.100 atleti, dai 5 ai 60 anni, che si esprimeranno con discipline orientali, pattinaggio a rotelle e danza, dalla zumba ai latino americani. A Grosseto al fianco dei 230 bambini delle società Uisp ci sarà anche un gruppo di persone con disabilità che presenteranno esibizioni di ginnastica. A Rimini record di società iscritte, venticinque, con oltre 1.000 partecipanti.

Domenica 26 febbraio vedrà protagonisti i bambini in diverse città: a Firenze con circa 500 bambini di 12 società per uno spettacolo composto da discipline orientali, ginnastica e danza; a Civitavecchia (Rm), dove si aspettano 400 giovanissimi con esibizioni di arti marziali, ritmica, artistica, danza, zumba e danza del ventre; a Fabriano (An) con circa 250 bambini di 5 anni che si divertiranno con attività di giocoleria, giocajudo, pattinaggio, balletti, danza e percorsi ginnici; a Rubiera (Re) con 12 società e 300 bambini con esibizioni di danza, ginnastica, discipline orientali e pattinaggio. Invece a Martina Franca (Ta), protagonisti saranno 170 anziani con esibizioni di judo, ginnastica e danza. Novità a Jesi (An) dove i 400 atleti a scendere in pista si concentreranno su danze popolari e, per la prima volta, parkour, mentre a Piombino (Li), accanto ai 180 bambini che si esibiranno, ci sarà anche Vittorio Valvo, “Il signore degli anelli”, atleta classe 1939 che ha iniziato a dedicarsi alla ginnastica solo dopo essere andato in pensione, raggiungendo ottimi risultati. Pisa circa 200 bambini con attività circensi, danza e ginnastica artistica e ritmica. Ad Enna la festa di Giocagin sarà aperta in mattinata da un torneo di calcio mentre dalle 16.30 spazio a danza, ginnastica e arti marziali, con la partecipazione di circa 100 atleti.

Si può seguire Giocagin 2017 in diretta Facebook sulle pagine nazionali di Uisp e Terre des Hommes. Sono previste due ore di diretta domenica 26 febbraio: dalle 10 alle 11 con collegamenti da Firenze, Martina Franca (Ta), Civitavecchia (Rm) e un collegamento speciale con il Libano e gli operatori Terre des Hommes. Inoltre dalle 16 alle 17 con collegamenti da Reggio Emilia, Piombino, Fabriano e dal Libano.

Le attività sono di vario tipo e aperte a tutti: ginnastica acrobatica e ritmica, danza, pattinaggio e discipline orientali fino alle più innovative performance di break-dance, hip-hop e rock&roll. Come ogni anno la solidarietà è al centro della festa Uisp, quest’anno rivolta ai bambini siriani che scappano dalla guerra. Durante Giocagin tutti potranno dimostrare il proprio sostegno al progetto di solidarietà promosso dalla Fondazione Terre des Hommes in Libano.

In questo paese confinante con la Siria sono sempre più le famiglie che fuggono dalla guerra. La regione della Bekaa in particolare registra il più alto numero di rifugiati siriani, circa 360.700 secondo gli ultimi dati forniti dall’UNHCR. Dal 2012 Terre des Hommes è al fianco dei bambini rifugiati per garantirne protezione e istruzione. Giocagin per il 2017 si farà carico di un piccolo pezzo di questa grande emergenza. Nell’ambito di un più ampio progetto che affronterà in primo luogo le emergenze, è previsto l’acquisto di un ludobus che possa aiutare ad affermare, anche in queste zone, il diritto dei bambini al gioco e a vivere la propria infanzia. Alcuni formatori inoltre daranno tutta l’assistenza necessaria agli operatori locali per l’avviamento delle attività.

Giocagin 2017 gode della Medaglia del Presidente della Repubblica e dei patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del ministero del Lavoro e Politiche sociali. Partner istituzionale della manifestazione è Marsh.

Ufficio stampa Uisp: Ivano Maiorella, Elena Fiorani, tel. 348-4427254, comunicazione@uisp.it

Ufficio stampa Terre des Hommes: Rossella Panuzzo, tel. +39 02 28970418 int.131 – cell. +39 340 3104927, r.panuzzo@tdhitaly.org

Il calendario di Giocagin 2017

FEBBRAIO

19: Senigallia (An), Mestre (Ve) (già svolto)

25: Alessandria, Ferrara, Grosseto, Rimini, Udine

26: Casalmaggiore (Cr), Civitavecchia (Rm), Enna, Fabriano (An), Firenze, Jesi (An), Livorno, Martina Franca (Ta), Piombino (Li), Pisa, Rubiera (Re)

MARZO

4: Lioni (Av), Orvieto (Tr),

5: Barletta, Orvieto (Tr), San Miniato (Pi)

11: Latina

12: Empoli (Fi), San Cataldo (Cl)

18: Fondi, Verona

19: Ariccia (Rm), Bra (Cn), Castelfiorentino (Fi), Cerreto Guidi (Fi)

26: Crema (Cr), Montelupo Fiorentino (Fi)

APRILE

1: Castrovillari, Lecce

2: Caserta, Lecce, Macerata, Vinci (Fi)

9: Montespertoli (Fi)

16: Brindisi,

22: Rovigo

23: Giarre (Ct), Mirandola (Mo)

MAGGIO

27: Alto Tirreno Cosentino (Cs)

GIUGNO

11: Montefalcone in Valfortore (Bn)

In data da definirsi:

Serravalle Pistoiese (Pt), Pieve a Nievole (Pt), La Spezia, Palermo, Reggio Calabria

Visite: 456

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI