Cisl e Uil Sicilia su lavoratori forestali

Forestali, Pensabene (UilaUil): “Bene rassicurazione di Crocetta ma allerta resta alta”.

Palermo. “Prendiamo atto della volontà del Governo regionale di trovare nei prossimi giorni una soluzione per salvare i diritti dei forestali siciliani. Ma la situazione di allerta resta sempre alta e siamo pronti a difendere questi lavoratori a qualsiasi costo. Siamo stanchi di questa situazione, non è giusto giocare così con il futuro di migliaia di famiglie”. Lo dice il segretario regionale della Uil Uila, Gaetano Pensabene, dopo l’incontro di oggiAggiungi un appuntamento per oggi con il presidente Crocetta.

L’impegno alla continuità occupazionale fino a venerdì 30. E a un’eventuale variazione di bilancio nel caso in cui la delibera Cipe che darà il via libera alla spesa di 88 milioni, dovesse tardare ad arrivare. È con quest’impegno che si è concluso da poco il faccia a faccia a palazzo d’Orleans tra il governatore Crocetta e i sindacati dei forestali di Cgil Cisl e Uil. Stamani la protesta davanti alla presidenza della Regione, dei lavoratori del settore a rischio licenziamento per mancanza di fondi regionali. “Crocetta emani un atto di indirizzo che eviti un’altra enorme massa di senza lavoro”, aveva chiesto ieri la Cisl. E proteste si erano levate da tutto il fronte sindacale. OggiAggiungi un appuntamento per oggi la mobilitazione, l’incontro. E l’impegno del governatore “di cui prendiamo atto ma che non ci lascia tranquilli”, afferma Fabrizio Colonna, segretario della Fai Cisl Sicilia. “Vigileremo, la nostra attenzione resterà alta”. In pratica, fino a venerdì della prossima settimana, ha reso noto il sindacato, secondo Crocetta non dovrebbero esserci problemi. Nel frattempo, tra gli ultimissimi giorni di ottobre e i primissimi di novembre, dovrebbe arrivare la delibera Cipe che autorizzerà la spesa a favore del territorio regionale. Ma se per qualche motivo, è la rassicurazione di Crocetta ai sindacati, il Cipe dovesse tardare di alcuni giorni, una variazione di bilancio impedirà lo stop delle prestazioni di lavoro dei 24 mila forestali siciliani.

Governo assicura che, in attesa di delibera Cipe, saranno resi
disponibili finanziamenti per garanzie occupazionali. Incontro oggiAggiungi un appuntamento per oggi con
Crocetta

Palermo, 23 ott- Fino a venerdì della prossima settimana non ci saranno
né licenziamenti né sospensioni dal lavoro dal lavoro di forestali. La
Giunta regionale, inoltre, proporrà all’Ars una variazione di bilancio
per assicurare a tutti i lavoratori le garanzie occupazionali in attesa
della delibera del Cipe per lo sblocco di 87,9 milioni di euro di
finanziamenti per il settore. Lo ha assicurato il Presidente della
Regione, Rosario Crocetta, a Flai Cgil, Fai Cisl e Uil Uil regionali nel
corso di un incontro. Ne danno notizia i sindacati. “Occorre dare al
settore risposte certe e definitive”, dicono Salvatore Tripi (Flai),
Fabrizio Colonna (Fai) e Gaetano Pensabene (Uila) . “Vigileremo –
aggiungono- affinchè il percorso annunciato vada in porto”.

Visite: 415

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI