Troina, il consiglio comunale adotta il Prg

Dopo due rinvii – dovuti rispettivamente alla decisione dei capogruppo di maggioranza e opposizione di consentire una condivisione diffusa e una riflessione più ampia da parte della cittadinanza prima e dell’assenza dei consiglieri di minoranza dell’opposizione del gruppo “Insieme per Troina, che si erano astenuti dal partecipare ai lavori consiliari per la mancanza della registrazione audio della seduta poi – il consesso civico, nella seduta svoltasi ieri sera nell’aula consiliare, ha proceduto all’adozione dello strumento di pianificazione urbana dell’Ente.

Oltre al Piano Regolatore Generale (PRG), il consiglio comunale ha adottato all’unanimità anche la prescrizione esecutiva della zona “C2” – “Insediamenti PEEP Camatrone” – , la prescrizione esecutiva della zona “D2” – “Insediamenti commerciali e artigianali “ – , delle previsioni urbanistiche del settore commerciale e dello studio di Valutazione Ambientale Strategica (VAS).

Vorrei ringraziare tutti i consiglieri – ha dichiarato il vice sindaco e assessore all’urbanistica e ai lavori pubblici Silvano Schillaci – per il segnale importante che rappresenta, dopo 15 anni, l’adozione di questo Piano. Si tratta di uno strumento importante per la nostra collettività, perché ci consentirà di avviare e disciplinale la nuova pianificazione urbana del nostro territorio”.

Un iter burocratico lungo e tortuoso che – come ha spiegato il vice sindaco – proseguirà con la pubblicazione del Piano all’albo pretorio e sul sito istituzionale dell’Ente, per consentire eventuali osservazioni da parte dei cittadini, che saranno trasmesse al progettista Paolo La Greca.

Dopo l’esame da parte dal docente della facoltà di Urbanistica dell’Università di Catania e del suo team di progettisti che ne esprimeranno il proprio parere, il PRG ritornerà nuovamente al consiglio comunale che potrà decidere se approvare o respingere le eventuali modifiche.

Solo successivamente, il Piano verrà nuovamente pubblicato e inviato all’Assessorato Regionale al Territorio e Ambiente per essere approvato entro 6 mesi.

Visite: 472

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI