Troina, boom di gite scolastiche per la visita alla mostra di Rubens

BOOM DI GITE SCOLASTICHE ALLA MOSTRA “RUBENS E LA PITTORA DELLA CONTRORIFORMA”
1.600 gli studenti provenienti da atenei e istituti scolastici di tutta la Sicilia e dalla Campania

Troina, 15 maggio 2017 – Naviga a vele spiegate la mostra d’arte “Rubens e la pittura della Controriforma”, in esposizione alla Torre Capitania di via Conte Ruggero, dal 24 maggio fino al 31 luglio, che espone la “Madonna con bambino” e “Lot con la famiglia in fuga da Sodoma” di Pieter Paul Rubens, “Santa Caterina d’Alessandria” e “Sant’Agata Vergine e Martire” di Scipione Pulzone, “Mercurio e il boscaiolo disonesto” di Salvator Rosa, “San Francesco in estasi” di Gerrit Van Honthorst, “San Giovanni Battista” di Luca Giordano, “San Paolo in visita in carcere a Sant’Agata” di Pietro Novelli, “Gloria dei martiri” e “Gloria delle vergini” di Semplice da Verona.
A tre settimane dall’inaugurazione dell’evento, sono ben 1.600 gli studenti giunti in città e già prenotati fino al 4 giugno prossimo per ammirare, per la prima volta in Sicilia, i due dipinti del celebre pittore fiammingo, insieme alle altre otto tele dei più insigni pittori italiani e europei precursori dell’arte barocca e al “Ritratto di Paolo III col camauro” di Tiziano, esposto fuori mostra in uno spazio autonomo.
Oltre all’Università degli Studi Catania, che ha partecipato con gli studenti del Dipartimento di Urbanistica e quelli dell’Accademia delle Belle Arti della città etnea, sono giunti e giungeranno nei prossimi giorni a Troina istituti scolastici provenienti da Siracusa, Catania, Enna, Nicosia, Aci Sant’Antonio, Aci Catena e perfino una scuola proveniente dal comune campano di Telese Terme.
“Grazie alle innumerevoli iniziative messe in atto sul fronte del rilancio culturale e turistico – spiegano il sindaco Fabio Venezia e l’assessore alla pubblica istruzione Carmela Impellizzeri – , per la prima volta Troina sta diventando una meta per il turismo scolastico regionale e non solo. Le presenze di numerose scuole in queste settimane stanno creando un notevole indotto economico sul territorio e fanno ben sperare per il futuro, dando la conferma che attraverso la cultura si può creare un virtuoso modello di sviluppo che favorisce l’economia e incrementa l’occupazione”. L’amministrazione comunale infatti, al fine di incentivare il turismo scolastico e in occasione della mostra “Rubens e la pittura della Controriforma”, sulla scorta di apposito bando, concede contributi a fondo perduto agli istituti scolastici pubblici e parificati di ogni ordine e grado che intendono organizzate gite scolastiche a Troina.
Alle scuole che ne inoltreranno richiesta e che consumeranno un pranzo o una cena nei locali di ristorazione presenti nel territorio comunale, verrà infatti elargita una compartecipazione per le spese di trasporto di 250 euro per ogni pullman di almeno 52 posti, insieme al servizio di accompagnamento di una guida turistica.
Per ciascun pernottamento in hotel, bed and breakfast e altre strutture ricettive locali, è previsto inoltre un ulteriore contributo di 8 euro a persona, che verrà rimborsato direttamente alla scuola.
Gli istituti scolastici che fossero interessati a partecipare e essere ammessi alla contribuzione, dovranno far pervenire la propria istanza 15 giorni prima dell’inizio della gita scolastica direttamente al Comune di Troina.
Per informazioni e prenotazioni di visite didattiche e turistiche è invece possibile rivolgersi alla cooperativa “La Sorgente”, contattabile telefonicamente allo 0935/653666 o via e-mail tramite traynatravel@tiscali.it.
Il costo del biglietto d’ingresso per accedere alla mostra, visitabile tutti i giorni da martedì a domenica, lunedì escluso, dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle ore 17.00 alle 20.00, è di 2 euro sia per gli studenti che per i docenti accompagnatori, gratuito invece per i diversamente abili.

Visite: 227

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI