Teatro, la Fantarca plana sull’IPM di Bicocca

La “Fantarca” plana sull’IPM di Bicocca

Giovedì 29 settembre presso l’Istituto Penale Minorile “Bicocca” di Catania si terrà la presentazione di “Fantarca”, opera teatrale tratta dal romanzo di Giuseppe Berto rivista dal regista Guido Turrisi.

Un nuovo importante appuntamento per l’associazione “Gianfranco Troina” che inserisce questa attività nel mosaico del progetto “Vincere l’Indifferenza”.

L’opera originaria, di carattere fantascientifico, narra come nel 2160 la questione del Mezzogiorno d’Italia era divenuta irrisolvibile, pertanto, i “terroni” su decisione del governo venivano trasportati tramite astronave su Saturno.

In questo nuovo pianeta i meridionali avrebbero potuto procreare senza problemi data la vastità del luogo e avrebbero dato un freno alla loro pigrizia in quanto il sole era lontano dal pianeta, le

condizioni meteorologiche non erano favorevoli e occorreva sbracciarsi per poter andare avanti.

L’astronave denominata “Speranza n°5” era comandata dal capitano Don Ciccio Torchiaro e l’opera mette in risalto l’atavica superbia dell’essere umano e i piccoli episodi di bassezze e meschinità che contraddistinguono la vita quotidiana di noi uomini.

Di contro, il regista Guido Turrisi ha voluto stravolgere il copione originario dell’opera e sollevando il problema della questione meridionale, ha inserito i giovani detenuti dell’IPM come protagonisti “deportati” presso Saturno in vista di una nuova rifondazione della Sicilia.

Un viaggio dalla Sicilia verso Saturno e viceversa che si concluderà proprio con la “riconquista” della Sicilia stessa.

Gli attori dell’opera saranno i giovani detenuti dell’IPM che si cimenteranno in questa nuova manifestazione che sarà messa in scena il 13 dicembre, dopo gli eventi sull’amicizia, la libertà e il torneo calcistico

“Un nuovo importante appuntamento – commenta Giuseppe Amato, responsabile dell’associazione “Gianfranco Troina” per le iniziative in carcere – per i ragazzi detenuti che si cimenteranno in un’opera di grande rilevanza sociale. Siamo certi – prosegue

Amato – che i ragazzi daranno il meglio di loro stessi come nelle precedenti attività e sapranno cogliere anche da questa nuova iniziativa lo spunto per crescere e migliorare.”

Visite: 275

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI