TEATRO GARIBALDI ENNA Il racconto di Gesù attraverso le musiche di Fabrizio De Andrè e la scrittura poetica di Gibran Khalil Gibran

TEATRO GARIBALDI ENNA
Il racconto di Gesù attraverso le musiche di Fabrizio De Andrè e la scrittura poetica di Gibran Khalil Gibran
Emanuela Puglia porta in scena una sorta di “dietro le quinte” della versione ufficiale tramandataci dai Vangeli in cui ogni personaggio, messo in scena
dallo stesso regista e da Carmela Buffa Calleo, manifesta passioni, emozioni e reazioni accomunabili a quelle di tutti gli uomini d’ogni tempo e d’ogni luogo

“Si chiamava Gesù” – Teatro Garibaldi Enna, giovedì 29 marzo ore 20.30

Nei giorni che precedono la Pasqua anche il Teatro Garibaldi celebra la resurrezione cristiana con “Si chiamava Gesù” il fortunato spettacolo di Emanuele Puglia liberamente ispirato a “Gesù figlio dell’uomo” di Gibran Khalil Gibran con brani tratti da “La Buona Novella” di Fabrizio De Andrè che sarà messo in scena a Enna giovedì 29 marzo alle ore 20.30 per la stagione firmata da Mario Incudine e organizzata dal Comune in sinergia con l’Università Kore.
Uno spettacolo che vede in scena lo stesso Emanuele Puglia con Carmela Buffa Calleo e che nasce da molteplici stimoli artistici, culturali e professionali. Due le direttive principali attraverso le quali prende forma: la visione poetico-musicale, contemporanea, laica e pur sempre rispettosa della figura del Cristo di Fabrizio De Andrè, e quella altrettanto poetica, spirituale ma non iconografica, di un grande poeta e scrittore vicino al sentimento religioso quale è Gibran Khalil Gibran.
Emanuele Puglia (che firma anche la regia) ha così tratto spunto dai testi dei brani del celebre concept-album di De Andrè e dall’idea “testimoniale” della raccolta di poesie/monologhi, meno nota ai più, di Gibran, miscelandone, adattandone, integrandone copiosamente le parole e i contenuti, creando così un “oratorio” di grande suggestione e intensità emotiva.
In una sorta di “dietro le quinte” della versione ufficiale tramandataci dai Vangeli (canonici e apocrifi) della vicenda terrena del figlio di Dio, ogni personaggio offre il proprio punto di vista manifestando passioni, emozioni, reazioni accomunabili a quelle di tutti gli uomini d’ogni tempo e d’ogni luogo. La “trama” (se così la si vuol chiamare) si sviluppa attraverso le testimonianze sulla figura del Cristo da parte di personaggi storicamente accertati (Pilato, Caifa, il sommo sacerdote Anna, e altri) o appartenenti alla tradizione religiosa (Giuseppe, Maria, Giuda, Barabba, Simone di Cirene, il “Ladrone”…) ma anche personaggi di pura fantasia (come Nathaele, un giovane coetaneo di Maria infante; Susanna, un’amica di Maria sin dall’adolescenza, o Aisha, la madre di uno dei bambini soppressi nella strage di Erode) che evocano, senza che appaia mai, Gesù.
Sono ovviamente le musiche del grande cantautore genovese, arrangiate e rielaborate con rispetto e originalità da Gianluca Cucchiara, a fare da leit-motiv al copione che si sviluppa attraverso il susseguirsi dei racconti dei tanti personaggi che si avvicendano, ed è sottolineato dal sapiente ed elegante gioco dei costumi curato, insieme all’impianto scenico, da Giuseppe Andolfo, e al raffinato disegno luminoso cucito sulla pièce dalla regia. Il risultato è una bella prova d’attore (i due interpreti, sempre in scena, affrontano tutti i personaggi con la recitazione e il canto) nella quale parole e musica fluiscono senza soluzione di continuità per un’ora e mezza di intense emozioni. Dai riscontri sin qui ottenuti, “Si chiamava Gesù” si può definire uno spettacolo che persiste, nelle menti e nei cuori, ben al di là della sua effettiva durata, ben oltre il luogo fisico del teatro che lo ospita.

SI CHIAMAVA GESU’
Di e regia Emanuele Puglia
Liberamente ispirato da “Gesù figlio dell’uomo” di Gibran Khalil Gibran
Con Carmela Buffa Calleo ed Emanuele Puglia
Musiche da “La buona novella” di Fabrizio De Andrè
Arrangiate, rielaborate ed eseguite dal vivo da Gianluca Cucchiara
Scene e Costumi di Giuseppe Andolfo

INFORMAZIONI
Teatro Garibaldi Enna Botteghino tel. 093540540 – 40560.
Biglietti: Da 23 a 14 euro

IL CARTELLONE 2017/2018 continua con
Giovedì 5 aprile 2018
AMARA SATIRA OMNIA
Sicily Ballet School
Sabato 7 aprile 2018
OLIVIA SELLERIO
Di Venti Nuova
Olivia Sellerio voce, Giancarlo Bianchetti chitarre, Lino Costa chitarre, Paolo Pellegrino violoncello, Nicola Negrini contrabbasso
Sabato 14 aprile 2018 ENNA X ENNA
SEVENTYNIGHT
Con i gruppi musicali di Enna
Coordina Max Busa
Domenica 15 aprile 2018 TEATRO RAGAZZI
MARY POPPINS
Regia, scene e luci Giuseppe Spicuglia
Coreografie Valentina Caleca, Carola Pennavaria, Gabriella Rossitto, Emanuela Ucciardo
Costumi Chiara Spicuglia e Maria Amato
Con Chiara Spicuglia, Giuseppe Spicuglia, Elia Sardo, Aurora Miriam Scala, Chiara Vinci, Lorenzo Murru, Costantino Valvo

Lunedì 16 aprile 2018
OCCIDENT EXPRESS
di Stefano Massini
Regia Daniele Lucchetti
Con Ottavia Piccolo e l’Orchestra Multietnica di Arezzo
uno spettacolo a cura di Enrico Fink e Ottavia Piccolo
direzione musicale Enrico Fink, disegno luci Alfredo Piras
Giovedì 19 aprile 2018
LA SCUOLA
di Domenico Starnone
Regia Daniele Lucchetti
Con Silvio Orlando e con Vittoria Belvedere, Vittorio Ciorcalo, Roberto Citran, Roberto Nobile, Antonio Petrocelli, Maria Laura Rondanini
scene Giancarlo Basili, luci Pasquale Mari, costumi Maria Rita Barbera
Venerdì 20 aprile 2018
PIANOFOR(T) EVER
Diego Spitaleri, pianoforte
Domenica 22 aprile 2018
VESTIRE GLI IGNUDI
Di Luigi Pirandello
Regia Gaetano Aronica
Con Andrea Tidona, Gaetano Aronica, Claudia Gusmano
Domenica 6 maggio 2018
PEPPE BARRA
… e Cammina Cammina
Domenica 13 maggio 2018 TEATRO RAGAZZI
NA CONCA CA CUNTA
Racconti liberamente tratti dalle raccolte di Giuseppe Pitrè
Drammaturgia Iridiana Petrone
Con Iridiana Petrone, Sonia Inveninato, Silvia Barbera
Regia Sandro Rossino
Mercoledì 23 maggio 2018 FUORI ABBONAMENTO
LIOLA’
un progetto di Moni Ovadia, Mario Incudine e Sebastiano Lo Monaco
Regia e con Moni Ovadia e Mario Incudine
e con i musicisti Antonio Vasta, Antonio Putzu, Giorgio Rizzo
Teatro Biondo Palermo / Teatro Garibaldi di Enna / Teatro Regina Margherita di Caltanissetta

Domenica 27 maggio 2018 ENNA X ENNA
Prima nazionale
OTELLO
Di William Shakespeare
Regia Giampaolo Romania
Con Franz Cantalupo e Lorenza Denaro
Una Co-produzione Teatro Garibaldi di Enna e Spazio Naselli di Comiso

Visite: 191

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI