Targa Florio Historic; vittoria della Island Motorsport

Campofelice di Roccella (Pa), 30 maggio 2015 – Vincendo sei delle 12 prove speciali in programma, il pilota-preparatore Domenico Guagliardo (Porsche 911 Rs), navigato dall’esperto Francesco Granata, ha dominato il Targa Florio Historic Rally 2015, quarto appuntamento stagionale del Campionato italiano Rally Autostoriche, andato in scena in provincia di Palermo.

 

I portacolori della scuderia siciliana Island Motorsport, passati al comando sin dal prologo (“Città di Collesano” di giovedì sera) della prima tappa del venerdì faticando ben poco, a dir del vero, quest’oggiAggiungi un appuntamento per oggi hanno ulteriormente incrementato il vantaggio sui diretti inseguitori svettando anche nel primo dei due passaggi previsti della “Gratteri”, aggiudicandosi, altresì, il trofeo in memoria del compianto conduttore Vincenzo Mirto Randazzo.

 

«Ho approfittato delle insidiose strade madonite per provare nuove soluzioni d’assetto sulla Porsche – ha spiegato Guagliardo alla bandiera a scacchi – E, inevitabilmente, in qualche tratto abbiamo forzato per capire quanto fossero azzeccate le regolazioni apportate. Mi ritengo doppiamente soddisfatto tanto per il lavoro svolto quanto, ovviamente, per il risultato finale che ci ha portato in dote la leadership provvisoria nel 2° Raggruppamento (riservato a vetture fabbricate dal 1970 al 1975 ndr)della serie tricolore di specialità. OggiAggiungi un appuntamento per oggi, invece, abbiamo volutamente alzato il ritmo perché tenevamo molto a far nostra la coppa dedicata a Randazzo».

 

Da registrare, invece, nella giornata di venerdì gli esiti poco felici tra le “moderne”.

 

Nell’”Italiano”, infatti, Marco Runfola e Salvatore Cimino a bordo, per la prima volta, della Peugeot 208 R5 della PA Racing, sono stati costretti al ritiro anticipato nel corso del primo passaggio della “Campofelice di Roccella”. Uscita scomposta da un salto, l’affiatata coppia cefaludese ha picchiato duro sul cemento rompendo la sospensione, dopo essere risultata la migliore dei locali a Collesano (sesto tempo alle spalle dei big).

 

Analogo epilogo per i partecipanti del Trofeo Rally Nazionale (TRN) di zona. Gli ultimi ad arrendersi sono stati Matteo Di Sclafani e Massimo Portera, su Peugeot 106, obbligati a dichiarare forfait, nelle battute finali, per il cedimento dell’uniball della gomma anteriore sinistra, quando ricoprivano saldamente la seconda piazza assoluta. Sui mitici asfalti delle Madonie, esordio amaro per il 19enne Alessio Profeta (Renault Clio S1600 curata dalla Ferrara Motors) che, affiancato da Ivan Vercelli, è stato mandato ko da una toccata all’anteriore sinistro.  Giochi conclusi anche per l’altro Profeta, Francesco (Renault Clio Rs), coadiuvato alle note da Giacomo Vercelli, a due prove speciali dal termine.

 

 

 

Classifica finale assoluta Targa Florio Historic Rally

  1. Guagliardo-Granata (Porsche 911 Rs) in 1h36’33”2; 2. Mannino-Giannone (Porsche 911) a 2’40”2; 3. Comas-Angelino (Lancia Stratos HF) a 3’36”4; 4. Spinnato-La Placa (Porsche 911 Rs) a 5’15”3; 5. Fullone-Gargano (Bmw 2002 TI) a 5’15”9; 6. Vazzana-Genovese (Porsche 911/Sc) a 5’27”9; 7. Ormezzano-Cavagnetto (Talbot Sunbeam Lotus) a 5’28”2; 8. Bellomare-Bellina (Porsche 911/Sc) a 10’54”3; 9. Ospedale-Mancuso (Volkswagen Golf Gti) a 12’33”8; 10. Palmisano-“Davis” (Bmw 2002 TI) a 13’15”9.
Visite: 456

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI