Suggellato il gemellaggio tra il Kiwanis Club di Enna e il Club di Sant Diè des Vorges Lorrain, regione del Grand Est – Francia.

Nella Sala Proserpina di Palazzo Chiaramonte suggellato il gemellaggio tra il Kiwanis Club di Enna e il Club di Sant Diè des Vorges Lorrain, regione del Grand Est – Francia.

Nella splendida Sala Proserpina di Palazzo Chiaramonte sono stati ricevuti dai kiwaniani ennesi i soci e gli officer del K.C. di Sant Diè des Vorges Lorrain, Distretto Francia-Monaco, per suggellare il gemellaggio tra il Club italiano e quello d’oltralpe. Con Giuseppe Restivo (nella foto), presidente del K.C. di Enna, del suo direttivo e numerosi soci, ad accogliere gli ospiti il sindaco della città, Maurizio Di Pietro, che ha elogiato l’iniziativa in quanto fermamente convinto che la vicinanza e l’amicizia tra i popoli del vecchio continente rafforza il valore dell’Unità Europea, malgrado i tanti scettici. “Spero – ha concluso – che il gruppo francese abbia avuto modo di apprezzare, nel visitare la nostra città, le bellezze naturali e monumentali di cui è ricca, tra storia, arte, cultura e dove il mito del Ratto di Proserpina aleggia ancora tra noi”. Il presidente Restivo, nel suo discorso di saluto ha ribadito che la creazione di amicizie stabili è un punto di forza del Kiwanis International e rivolgendosi al presidente del Club francese Pierre Bongiovanni, ha concluso dicendo: “Oggi abbiamo l’opportunità di stringere un legame forte tra i nostri due sodalizi, sicuro che ciò può farci migliorare come kiwaniani e come cittadini consapevoli del bene comune”. Il presidente Bongiovanni, nel suo breve intervento ha ringraziato i kiwaniani ennesi per la calorosa accoglienza ricevuta, sottolineando inoltre che il gemellaggio tra i due Club ha un preciso significato: suggellare un patto di amicizia tra due comunità che hanno valori comuni da perseguire e raggiungere. Dopo la lettura, in italiano e in francese, della formula di rito del gemellaggio, sono state firmate dai presidenti le pergamene, che a sua volta sono state controfirmate dal Luogotente Governatore del Kiwanis Sicilia5, Michele Casalotto, e dai presidenti fondatori dei due Club Dino Mannino per Enna e Guy Gougenheim per quello francese. Numerosi sono stati i doni tra i presidenti: guidoncini, medaglie ricordo, libri di gemellaggio. Ha chiuso la cerimonia il Lgt. Gov. Michele Casalotto con un discorso semplice e incisivo sui valori umani e di appartenenza alla famiglia kiwaniana, come quelli di due sodalizi che si sono incontrati per rafforzare l’amicizia tra Club Kiwanis, accomunati dagli stessi ideali. Ha fatto da trait d’union tra i due club, con la traduzione simultanea, la prof.ssa Carmelita Fornieri. Alla cerimonia ha partecipato l’assessore comunale alla cultura Francesco Colianni. E’seguito un rinfresco a buffet nella saletta attigua alla Sala Proserpina e una cena conviviale nel Ristorante Garden di Pergusa.
Salvatore Presti

Visite: 404

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI