Strade provinciali e scuole, grazie a sollecitazione del M5S risparmiati 12 mln €

Strade provinciali e scuole, grazie a sollecitazione del M5S risparmiati 12 mln €

Il deputato De Luca: “Il governo regionale nel contesto del collegato alla Finanziaria ha riscritto un nostro emendamento sostitutivo e lo ha fatto approvare come se fosse proprio. Quel che conta è il risultato finale a favore dei siciliani”

PALERMO (11 luglio 2019) – “È solo grazie alle sollecitazioni del Movimento 5 Stelle che è stato evitato lo spreco di almeno 12 milioni di euro”: lo dice il deputato regionale M5S Antonio De Luca, che spiega come ieri, a Sala d’Ercole, il governo regionale abbia “dimezzato del 50 per cento l’anticipazione dei fondi assegnati dal governo nazionale per la manutenzione delle strade provinciali e le scuole. Così anziché chiedere anticipazioni bancarie per 500 milioni, lo si farà per 250 milioni di euro. Così facendo gli interessi da restituire non dovrebbero superare i 12 milioni di euro, anziché i 24 inizialmente previsti. Inoltre è passata la scelta di destinare questi fondi alle ex Province nella misura massima del 20 per cento per scontare mutui già accesi per la manutenzione di strade provinciali e di scuole (così da rispettare l’accordo col governo nazionale) e il resto direttamente alla manutenzione di strade provinciali e scuole. La scelta di opporci alla scelta iniziale del governo di chiedere l’anticipazione di 500 milioni di euro è stata quindi azzeccata così come quella di presentare un emendamento sostitutivo per impedire questa scelleratezza”.

“Il governo regionale – aggiunge De Luca – piuttosto che accogliere il mio testo ha preferito presentare un ulteriore emendamento sostitutivo che nel contenuto riproduceva il mio, che evidentemente era corretto. Probabilmente non hanno voluto dare la ‘paternità’ dell’iniziativa al M5S. Poco male, il risultato politico rimane intatto e ciò che conta è che le ex province potranno liberare parte delle risorse che prima erano destinate al pagamento di alcuni mutui e che i siciliani potranno godere di oltre 12 milioni di euro salvati dallo spreco”, conclude De Luca.

Visite: 101

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI