Stop al biglietto unico di ingresso ai siti archeologici di Piazza Armerina e Aidone

“Finalmente per i siti archeologici di Piazza Armerina ed Aidone si potrà acquistare anche il biglietto facoltativo e quindi separatamente. Così come più volte ho auspicato in Commissione Cultura, prima alla presenza dell’assessore Mariarita Sgarlata ed anche dell’attuale assessore Giusy Furnari, arriviamo con il buon senso a conclusione di una vicenda che si è protratta per quasi un anno e mezzo e che tanti problemi ha creato agli operatori turistici”.

Lo afferma il vice presidente vicario dell’Ars Antonio Venturino che, nell’esprimere il proprio apprezzamento per il provvedimento di decreto della titolare ai Beni culturali, aggiunge: “Desidero ringraziare l’assessore Furnari per l’attenzione e la sensibilità dimostrate nei confronti delle sollecitazioni che da tempo ho portato avanti sulla questione, con il suo decreto cesserà di esistere l’obbligatorietà del biglietto unico Villa Romana – Aidone”.

“Quel provvedimento – sottolinea Venturino – è arrivato in modo troppo repentino e non si addiceva alle dinamiche turistiche già attivate in precedenza, inibendo così le visite nel centro storico di Piazza Armerina con inevitabili conseguenze anche sul commercio”. Il biglietto cumulativo di euro 14 sarà, comunque, facoltativo per chi vorrà acquistarlo.

Visite: 538

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI