Sport, natura e impegno sociale nel 1° Grand Prix nazionale di corsa campestre; il 17 febbraio a Piazza Armerina

fonte: Sicilia Running

Sport, natura e impegno sociale nel 1° Grand Prix nazionale di corsa campestre
Presentata la manifestazione in programma a Piazza Armerina domenica 17 febbraio. Due euro della tassa d’iscrizione saranno devoluti al progetto “A Casa Loro”
Amministratore 12 Febbraio 2019
0 92 2 minuti di lettura

Tutto pronto a Piazza Armerina (Enna) per 1° Grand Prix nazionale di corsa campestre senior/master, in programma domenica 17 febbraio nella splendida cornice del bosco Bellia, che ricade all’interno della riserva naturale orientata “Rossomanno Grottascura Bellia”. La manifestazione, organizzata dall’ASD Libertas Bellia con il patrocinio del comune di Piazza Armerina e la collaborazione dell’associazione “Don Bosco 2000”, sarà valida come seconda prova del Grand Prix regionale di corsa su strada. Sport, natura, rispetto dell’ambiente e impegno sociale nella gara di domenica prossima. La Libertas Bellia infatti contribuirà, con parte delle quote d’iscrizione alla gara, a sostenere la campagna di raccolta fondi del progetto “A CASA LORO”. Il progetto, avviato dalla Don Bosco 2000, consiste nel formare dei giovani a lavorare la terra con tecniche e mezzi moderni. Una volta formati, i giovani potranno fare ritorno nella loro terra d’origine (il Senegal) dove verranno scavati dei pozzi che contribuiranno a coltivare del lotti di terra incolta. Un modo concreto per combattere la migrazione irregolare. “Siamo felici -afferma Ettore Rivoli – presidente della Liberts Bellia, di ospitare questa gara nella bellissima cornice del bosco Bellia. Sport e ambiente rappresentano un binomio indissolubile, che permette ai podisti di maturare una coscienza ambientale”. I migranti, non solo in queste ore stanno collaborando, impegnati nella “bonifica” del territorio, invaso dai rifiuti, ma domenica parteciperanno anche all’evento, protagonisti della camminata. “Siamo sempre in prima linea – ha affermato il presidente della Donnn Bosco 2000 Agostino Sella – per sostenere le iniziative che favoriscono l’integrazione dei ragazzi che ospitiamo nei centri di accoglienza. Attraverso lo sport – ha concluso Sella – è più facile abbattere le barriere tra culture diverse”. L’assessore allo sport del comune di Piazza Armerina, Salvatore Cancarè, si è invece detto felice per il patrocinio assegnato alla manifestazione , per una giornata di sport dall’alto impatto anche turistico.

Domenica, la riunione giuria e concorrenti è prevista alle ore 9.30, presso l’area fieristica “ex siace”. In programma due batterie: la prima partirà alle ore 10.30 e vedrà al via tutte le categorie femminili e gli uomini dalla SM55 in poi. Le donne effettueranno 4 giri del percorso per un totale di 6 chilometri. Gli uomini fino alla SM70, cinque giri per un totale di 7.5 chilometri. Dalla SM75 i giri saranno 4 (come le donne).

Alle 11.15 il via a tutte le categorie maschili, dalla seniores fino alla SM50 che saranno impegnati in 5 giri del percorso per un totale di 7.5 chilometri. Alle 12.15 è prevista la premiazione, mentre a fare da prologo alla fase agonistica è prevista un non competitiva che prenderà il via intorno alle 10.

Iscrizioni: è possibile iscriversi entro la giornata di mercoledì 13 febbraio all’indirizzo di posta elettronica sicilia@mysdam.it (vedi regolamento nella sezione download del nostro sito e/o cliccando sulla locandina della manifestazione in homa page)

Non si accettano iscrizioni inviate dall’atleta senza il consenso del presidente della società.

Quota di iscrizione: 8,00 euro, chi invece si iscriverà oltre il termine previsto pagherà una sovrattassa di 3.00 euro. Due euro della tassa d’iscrizione saranno devoluti al progetto “A CASA LORO” dell’Associazione Don Bosco 2000.

A tutti coloro che si iscriveranno alla gara l’organizzazione omaggerà una borsa porta PC ed una maglia tecnica, ricordo della manifestazione.

Visite: 216

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI