Sport e Solidarietà: oggi al Club Juventus di Enna arriva Sergio Brio

Un esempio di chi ha praticato sempre il calcio all’insegna della correttezza e del rispetto dell’avversario, una vera bandiera per l’intera tifoseria bianconera. Lo è stato il “gigante buono” Sergio Brio giocatore simbolo della Juventus degli anni 80 e per 16 con la maglia della Vecchia Signora (13 da giocatore e 3 da assistente di Giovanni Trapattoni) e che sarà a Enna giovedì prossimo 16 novembre ospite del Club Juventus Beppe Furino presieduto da Ugo Di Bella in via Pergusa. Brio presenterà il suo libro “L’Ultimo stopper” scritto a quattro mani con la giornalista Luigia Casertano, anche lei presente a Enna e dove la racconta con l’umiltà che lo ha sempre contraddistinto della sua storia calcistica iniziata dalla sua città natale a Lecce, passando dalla Pistoiese e approdare poi sotto la Mole con tanti aneddoti come quello del morso del cane all’Olimpico, e tanti momenti privati e delusioni come la sconfitta di Atene e drammatici come quello dell’Hysel. Ma analizza anche il momento attuale che vive il calcio in particolare la crisi che attraversano i settori giovanili. L’intero ricavato della vendita del Libro sarà devoluto all’associazione piemontese che si occupa della ricerca sul cancro. “Siamo veramente onorati di poter ospitare nel nostro Club un giocatore come Sergio Brio – ha dichiarato Ugo Di Bella – un atleta che con il suo comportamento ha sempre identificato lo stile bianconero sul campo e nella vita. Ed il fatto stesso che ha promosso questa iniziativa come quella del libro che una nobilissima finalità dimostra ancora una volta lo spessore dell’uomo Sergio Brio”.

Visite: 408

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI