Sport e legalità: inaugurati nei giorni scorsi ad Agira e Nissoria due impianti sportivi

Il territorio della provincia di Enna è più ricco di strumenti che incentivano valori come quelli della legalità. Infatti tra giovedì e venerdì scorso alla presenza del Prefetto Maria Rita Leonardi e dei rispettivi sindaci di Agira Maria Greco e Nissoria Armando Glorioso, e dei rappresentanti del Coni, sono stati inaugurati gli ultimi due impianti sportivi coperti, realizzati con dei fondi di un Pon Sicurezza “Io gioco legale”, voluto dal Ministero degli interni finalizzati all’attività sportiva come strumenti per contrastare le varie e pericolose devianze giovanili e che ha portato alla realizzazione di 100 impianti sportivi in altrettanti centri di regioni del meridione d’Italia. In provincia di Enna ne sono stati realizzati ben 6 in altrettanti comuni ed a costo zero per i rispettivi enti locali, vale a dire oltre ai due citati, anche a Calascibetta, Aidone (inspiegabilmente richiesto dall’amministrazione un impianto scoperto) Troina e Villarosa. Tra l’altro sempre in questi giorni dall’amministrazione comunale di Villarosa per bocca dell’assessore allo Spor Lillo La Valle è arrivata anche la notizia che il suo comune ha stanziato 30 mila euro per la realizzazione delle opere di urbanizzazione necessarie per l’utilizzo dell’impianto visto che da oltre un anno era chiuso ma non poteva essere fruito dalla collettività ed anzi con il grave rischio che potesse subire atti vandalici. Adesso la parola passa ai gestori di questi impianti vale a dire i comuni a mettere nelle condizioni le loro rispettive comunità in particolare le fasce giovanili a poter utilizzare queste strutture che rappresentano dei veri baluardi di legalità.

Visite: 222

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI