Soppressione Prefettura, domani assemblea dipendenti

Una assemblea di tutti i dipendenti interessati alla vicenda. E’ stata organizzata per domani dalle 8,30 alle 13,30 alla Sala Cerere dalle segreterie provinciali del pubblico impiego di Cgil, Cisl e Uil riguardo alla annunciata soppressione della Prefettura. Analoghe e contemporanee iniziative sono organizzare nella stessa mattinata nelle altre 22 province in tutta Italia dove il governo Renzi ha preannunciato la soppressione delle Prefetture. Oltre a Enna, che è l’unica prefettura a saltare, dovrebbero essere soppresse quelle di Teramo, Chieti, Vibo Valentia, Benevento, Piacenza, Pordenone, Rieti, Savona, Sondrio, Lecco, Cremona, Lodi, Fermo, Isernia, Verbano-Cusio-Ossola, Biella, Oristano, Massa Carrara, Prato, Rovigo, Asti e Belluno. Ma insieme a questa istituzione che di fatto rappresenta il ministero degli Interni sul territorio, sono interessate alla vicenda altre come Questura, comandi provinciali dei Vigili del Fuoco e di altre forze dell’ordine. E proprio per questo motivo Cgil, Cisl e Uil, provinciali con forza dicono no alla soppressione della Prefettura perchè significherebbe un arretramento della stato sul territorio in particolare riguardo alla sicurezza in un particolare momento che sta vivendo lo stato ed in particolare la Sicilia riguardo ai fenomeni dell’immigrazione. All’assemblea sono stati invitati i sindaci dei 20 comuni dell’ex provincia e i parlamentari nazionali e regionali del territorio. “A dispetto degli annunci, nei fatti questo governo adotta misure di vero e proprio ridimensionamento dei presidi di legalità e sicurezza sul territorio. Disinteressandosi completamente dei lavoratori delle Prefetture, dei quali nello schema di Dpr non si parla minimamente, ma soprattutto dei cittadini e delle comunità locali, che saranno lasciati più soli”.“Risponderemo con forza. La riorganizzazione dei servizi sul territorio non si fa smantellando lo Stato e lasciando nell’incertezza il personale che serve a garantire coesione sociale, integrazione e convivenza civile”.

Visite: 384

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI