Sindacato: l’ennese Enzo Savarino nella Segreteria Nazionale Filbi Uila Uil

Enzo Savarino, ennese, è nuovo componente della Segreteria nazionale Filbi-Uila, l’organizzazione Uil dei lavoratori dei Consorzi di Bonifica. È stato eletto dai delegati al congresso. Con il neosegretario nazionale si è immediatamente complimentato il segretario generale della Uila Sicilia, Nino Marino, sottolineando il “comune lavoro svolto con intelligenza e passione da Enzo Savarino, segretario regionale Uila, a favore del mondo agricolo siciliano e particolarmente del comparto della bonifica, decisivo per la sopravvivenza e lo sviluppo del settore”.
La Filbi, che ha confermato Gabriele De Gasperis segretario generale, è impegnata ormai da tempo in Sicilia nella difficile vertenza-Consorzi Bonifica, come ricorda Enzo Savarino: “Molte lavoratrici e lavoratori sono in attesa di stipendi ormai da mesi. Alle gravissime difficoltà presenti si unisce l’incertezza per il futuro di questi enti che la Regione ha investito di una riforma segnata da errori e omissioni. Una riforma imperfetta! Basti pensare che al posto dei Consorzi provinciali sono stati formati due mega-enti in Sicilia orientale e occidentale, ma questi sono costretti a procedere al buio perché non è stata ancora realizzata una chiara ricognizione di crediti e debiti. Un vicolo cieco, pericolosissimo per il Primo Settore siciliano”. Enzo Savarino conclude: “I Consorzi di Bonifica sono un patrimonio inestimabile di risorse umane e competenze professionali. Per la Filbi, come più volte affermato dallo stesso Gabriele De Gasperis, si può e si deve partire proprio dai Consorzi di Bonifica per risolvere alcune delle tante criticità che rappresentano macigni sullo sviluppo della Sicilia e del Meridione, quindi dell’intero Paese. Serve un chiaro piano di rientro dei tanti crediti vantati dai Consorzi. Non si può sempre e solo parlare di debiti, peraltro non ancora chiaramente definiti e quantificati. Va imposta alle amministrazioni una più che corretta gestione per impedire che siano sempre i lavoratori a dover pagare”.

Visite: 360

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI