Sicilia, Promozione: l’Enna Calcio supera lo Sporting Priolo e prosegue la marcia in vetta alla classifica

Sicilia, Promozione: l’Enna Calcio supera lo Sporting Priolo e prosegue la marcia in vetta alla classifica
fonte: news.superscommesse.it
Salvatore Balistreri

Foto Getty Images© scelta da SuperNews
L’Enna Calcio batte lo Sporting Priolo 2-0 e conserva il primo posto assieme al Ragusa
Non si ferma più il cammino dell’Enna Calcio nel campionato di Promozione siciliano. I gialloverdi allenati da Nicola Cosimano hanno sconfitto l’ostico Sporting Priolo per 2-0 grazie alle reti siglate dal centravanti Bougouma Diop e dal terzino sinistro Francesco Russo, in gol nei minuti di recupero del secondo tempo. Con questa vittoria la squadra del capoluogo ennese ottiene il nono successo su undici giornate (un pareggio e una sconfitta nelle restanti due partite) e si candida come grande sorpresa del Girone D mantenendo saldamente il primo posto in classifica a quota 28 punti in compartecipazione del Ragusa Calcio, club favorito per la vittoria del raggruppamento.

Enna-Sporting Priolo 2-0: il primo tempo
Una partita che per i padroni di casa, disposti in campo con il solito 4-3-3, si preannuncia ostica sin dalle prime battute di gara. I biancorossi, infatti, mostrano una buona mole di gioco attendendo l’Enna nella propria meta campo e provando a innestare il reparto offensivo con qualche ripartenza.
La prima occasione la crea proprio l’Enna al 5′, quando Diop si divora la rete del vantaggio mancando il tap-in finale in area di rigore sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto dal lato sinistro del campo. Passano poco più di dieci minuti e Diop sfiora nuovamente la rete del vantaggio: l’altissimo centravanti classe 1997 domina l’area di rigore nel gioco aereo e un suo colpo di testa si stampa sulla traversa. Nella ribattuta Italiano colpisce a botta sicura ma un difensore del Priolo si invola salvando la sua porta da un gol certo.
Lo Sporting si fa vedere dalle parti del portiere ennese Fazzi con una punizione di Caruso, che lo stesso numero uno gialloverde riesce a disinnescare seppur con qualche affanno.
L’Enna ci crede e si affida alle folate del solito Caputa, grande protagonista in questo inizio di stagione con già sei reti all’attivo. Il brevilineo esterno della formazione di casa, alla mezz’ora, si mette in proprio e, dopo una splendida cavalcata sulla fascia sinistra, si accentra lasciando partire un destro destinato sotto la traversa. È bravissimo l’estremo difensore del Priolo Di Benedetto a lanciarsi in alto e deviare la palla in corner.
Dall’angolo successivo nasce il vantaggio dell’Enna: Diop giganteggia ancora una volta sulle palle aeree e con un preciso e potente colpo di testa da dentro la lunetta dell’area di rigore manda la palla sotto l’incrocio alla sinistra dell’incolpevole Di Benedetto.
L’Enna sembra in controllo della partita quando al 36′ rischia di compromettere tutto: Italiano commette un fallo al limite dell’area di rigore e viene espulso dal direttore di gara Augello. Un’espulsione che costringerà gli ennesi a giocare per più di un tempo in inferiorità numerica.
potrebbe interessarti anche
Svizzera-Belgio 5-2 (Video Gol Highlights): Rodriguez, Elvedi e Seferovic portano gli elvetici alle Final Four

Enna-Sporting Priolo 2-0: il secondo tempo
Cosimano corre subito ai ripari inserendo il jolly Restivo per il terzino destro Platania.
Nonostante l’uomo in meno sono sempre i gialloverdi che creano le occasioni più importanti. All’11’ uno scatenato Diop si lancia sulla fascia sinistra, gli avversari non riescono a fermarlo e una volta in area di rigore serve l’accorrente Torcivia, che avrebbe dovuto soltanto depositare la palla in rete se non ci fosse stato il prodigioso anticipo in tackle di un difensore del Priolo.
Gli ospiti si riaffacciano nuovamente dalle parti di Fazzi con un altro calcio di punizione di Caruso, che viene deviato in calcio d’angolo. Dal corner la difesa dell’Enna riesce a salvarsi dopo alcuni batti e ribatti in area di rigore che hanno impensierito non poco Caputa e compagni.
Al 24′ l’Enna ha tra i piedi una grandissima occasione per raggiungere il doppio vantaggio: è sempre Diop che inizia l’azione con una delle sue cavalcate dirompenti ai quali i giocatori del Priolo faticano a stare dietro. Il ventunenne centravanti si invola sulla destra avviando un contropiede con tre giocatori dell’Enna e uno dello Sporting in area di rigore. Diop appoggia per Caputa, che conclude addosso a Di Benedetto.
Al 39′ Diop potrebbe sigillare la sua splendida domenica con la doppietta personale ma non riesce ad impattare bene a pochi passi dalla linea di porta su un perfetto spiovente proveniente dalla sinistra.
La rete del 2-0 per l’Enna è rimandata soltanto di qualche minuto. Al 49′, nell’ultimo dei minuti di recupero concessi da Augello, dal limite dell’area di rigore Francesco Russo lascia partire un tiro centrale apparentemente innocuo ma che, leggermente deviato da un avversario, si trasforma in letale per Di Benedetto.
È il sigillo finale di una partita giocata benissimo dall’Enna, che ha patito meno di quanto si potesse pensare l’inferiorità numerica contro una squadra non facile da affrontare e che viaggia in zona playoff, mostrando grinta, voglia di sacrificio e un’ottima qualità di gioco. Con un Diop in uno stato di grazia come quello visto oggi, poi, l’Enna può assolutamente dire la sua per il successo del girone nonostante in pochi, a inizio stagione, avrebbero potuto immaginarsi una cavalcata cosi imponente.
potrebbe interessarti anche
Italia, Pistocchi attacca Bonucci:”Anche la mamma degli opportunisti è sempre incinta”
Enna-Sporting Priolo 2-0: il tabellino
Enna 2 Sporting Priolo 0
Marcatori: pt 31’ Diop, st 49’ Russo
Enna Calcio: Fazzi, Platania (1’ st Restivo), Russo, Alberti (18’ st Bertuccio), Italiano, Lombardo, Caputa, Tourè, Diop (41’ st Vicari), Torcivia (31’ st Amore), Mannino. A disp.: Greco, Castellana, Minacapelli, Camara, Scuderi. All.: Cosimano.
Sporting Priolo: Di Benedetto, Nania, Bonaventura, Costa, Rossitto, Laudani, D’Urso, Caruso, Gennaro (15′ st Sirugo), Miraglia, Miranda (18′ st Zocco). A disp: Incatasciato, Bongiorno, Blanco, Nicotra, Amico. All: Monaca.
Arbitro: Augello di Agrigento
Note: espulso Italiano al 36′ pt.

Visite: 190

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI