Sicilia: Foti(M5S), bene sblocco pratiche Crias per 17 mln, vigileremo su fusione con Ircac

Sicilia: Foti(M5S), bene sblocco pratiche Crias per 17 mln, vigileremo su fusione con Ircac

PALERMO, 16 OTTOBRE 2018 – “Lo sblocco di 17 milioni di euro di finanziamenti a tasso agevolato da parte della Crias, la cassa regionale per il credito alle imprese, per circa 700 imprese artigiane rappresenta una boccata d’ossigeno per centinaia di imprenditori siciliani, finora penalizzati dall’immobilismo amministrativo, che va avanti da mesi”. Lo dice la deputata regionale del M5S e vicepresidente della commissione Attività produttive dell’ARS Angela Foti, che nei mesi scorsi ha sollecitato il Governo regionale e l’assessore alle Attività produttive Mimmo Turano a sbloccare la situazione di ingiustificabile stallo, nella quale versava da mesi la Crias, a causa delle dimissioni, in tre momenti diversi, dei componenti del Cda dell’ente e il conseguente stop alle delibere sulle istruttorie per la concessione dei contribuiti alle aziende artigiane, agricole e di autotrasporto. “Dopo ripetute segnalazioni e richieste di audizione in commissione Attività produttive dell’Ars – dice Foti – il Governo ha deciso di uscire dall’impasse, nominando un commissario ad acta. Ci siamo fatti portavoce del grido disperato degli imprenditori, sollecitando l’esecutivo regionale, ad adottare una soluzione capace di sbloccare i finanziamenti, nelle more della definizione dell’iter per l’accorpamento di Crias ed Ircac, l’istituto regionale per il credito alla cooperazione, deciso con una norma, voluta dal Governo Musumeci e inserita nel collegato alla finanziaria regionale, approvato dall’Ars”. “Quella sbandierata dal Governo regionale è una vittoria di Pirro. Senza le nostre segnalazioni – conclude Foti – lo sblocco delle pratiche non sarebbe avvenuto. Continueremo a vigilare nell’unico interesse dei siciliani e degli imprenditori piegati dalla crisi, non abbasseremo la guardia. Vigileremo sull’iter che traghetterà alla fusione per incorporazione di Cras e Ircac”.

Visite: 165

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI