Si è svolta oggi la Giornata nazionale della Colletta Alimentare

Stamattina Sua Eccellenza l’Arcivescovo di Catania, Mons. Salvatore Gristina ha partecipato alla Giornata della Colletta Alimentare facendo la spesa per chi non ha il cibo da portare a tavola per sé e per la propria famiglia.

È un appuntamento immancabile quello che vede l’Arcivescovo di Catania partecipare alla Colletta e con una simpatica disponibilità ha indossato la pettorina gialla dei volontari facendo il giro del supermercato. Non solo per riempire il carrello con generi alimentari di ogni tipo e avendo un’attenzione particolare per i più piccoli (omogeneizzati e latte ad esempio), ma anche per coinvolgere chiunque fosse all’Auchan di Porte di Catania per fare la spesa. Così, tra una benedizione e la preghiera di donare ciò che si può, ha distribuito sorrisi, volantini e le buste della spesa dedicate alla Colletta.

«Ancora una volta si rinnova la bella iniziativa della raccolta alimentare – ha dichiarato Mons. Gristina – che si svolge proprio in prossimità del periodo natalizio. Un momento che ognuno di noi vuole trascorrere al meglio anche davanti alle difficoltà che sperimentiamo ogni giorno e che dà preoccupazione a tante famiglie del nostro territorio.

«C’è bisogno di solidarietà. C’è bisogno di coinvolgimento. C’è bisogno di lasciarci interpellare dalle persone che hanno particolari emergenze… pensiamo soprattutto ai più piccoli – ha continuato l’Arcivescovo – e alle persone malate. Di certo la difficoltà di questo periodo riguarda tutti, però tutti possiamo fare qualcosa. E non è questione di quantità, il Signore vede nel nostro cuore e vede il motivo del sentimento per cui ci impegniamo. Non vediamo ancora tanti segni luminosi ma possiamo iniziare, con questi gesti, a sperimentare che, quando doniamo, i primi a beneficiarne siamo noi. Il nostro gesto – ha concluso l’Arcivescovo – raggiunge le persone che non hanno cibo, ma i primi a essere coinvolti, a trovare gioia, siamo noi stessi. E io questa gioia la auguro a tutti. Buon Natale».

Un augurio che gioca forse d’anticipo ma tocca il nervo scoperto di una crisi che non vuole finire. Ecco perché, a fronte di un bisogno collettivo in aumento, «quest’anno più che mai è importante partecipare alla Colletta – ha dichiarato Fabio Prestìa il presidente del Banco Alimentare della Sicilia onlus -. Ogni aiuto anche il più insignificante può diventare un tassello importante per un aiuto concreto».

In più, quest’anno la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare ha compiuto 18 anni, dimostrando un impegno così vivo che non può essere solo il frutto «dell’emergenza dei meno abbienti. Donare rende più felici non solo chi riceve ma anche, e forse potremmo dire soprattutto i volontari, chi la organizza, chi dona. Nella sua semplicità – ha commentato Domenico Messina, direttore del Banco Alimentare della Sicilia onlusnon è così scontato che questo impegno si rinnovi ogni anno. Grazie ai volontari, che si impegnano sin dalla prima edizione del 1997, oggi festeggiamo il traguardo dei 18 anni mettendo al primo posto il senso vero della solidarietà»

Ricordiamo che in tutto il territorio nazionale è attivo – fino al prossimo 4 dicembre – il numero verde 45504 per gli SMS solidali. È possibile donare € 2 chiamando da cellulare. A scelta, 2 oppure 5 euro, chiamando da numero fisso.

I numeri della Colletta in Sicilia

Provincia punti vendita volontari

Agrigento 105 1.575

Caltanissetta 55 825

Catania 215 3225

Enna 39 585

Messina 121 1.815

Ragusa 90 1.350

Siracusa 101 1.515

Palermo 200 3.000

Trapani 90 1.350

Totale 1016 15.240

Visite: 452

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI