Sfilza di multe al policlinico. Fsi-Usae: “Parcheggi insufficienti e dipendenti arrabbiati”

Sfilza di multe al policlinico. Fsi-Usae: “Parcheggi insufficienti e dipendenti arrabbiati”

12 OTTOBRE – Elevate migliaia di multe nei parcheggi del policlinico. Con l’arrivo dei dipendenti delle unità operative del Vittorio Emanuele, i parcheggi risultano insufficienti per circa quattro mila unità, una vicenda delicata perché pare che, solo da aprile, con l’apertura del padiglione 8, siano state evase migliaia di contravvenzioni ai danni dei dipendenti dell’ospedale che non trovano posto per recarsi a lavoro.

Scrive la Fsi-Usae: “Nonostante le riunioni con la direzione, gli impegni presi, le cose non sono cambiate. Ribadito che il parcheggio di proprietà dell’azienda dovrebbe essere gratuito e disponibile ai dipendenti in servizio, il problema serio, che pare proprio incomprensibile per questi amministratori, è che ai dipendenti va garantita la possibilità di parcheggiare su tutti gli stalli (anche a quelli riservati all’utenza dunque), per garantire il cambio ad ogni turno nelle sale operatorie, nelle terapie intensive, nelle cardiologie, nelle rianimazioni, ecc. sarebbe paradossale che i pazienti ricoverati siano costretti ad aspettare che infermieri, medici, tecnici, fisioterapisti, ostetriche e personale di supporto, trovino lo spazio per parcheggiare e prendere servizio”.

Il segretario territoriale della Fsi-Usae Federazione Sindacati Indipendenti costituente della confederazione Unione Sindacati Autonomi Europei Calogero Coniglio, punta il dito contro il mancato intervento dell’azienda e la delibera di concessione del parcheggio alla Eco–Tourist che sarebbe tutt’altro che chiara, in quanto questa scelta si è rivelata uno strumento per “far cassa”, soprattutto a spese dei dipendenti dell’azienda ospedaliera, ma anche dei pazienti che si recano presso l’importante area della policlinico – dichiara Coniglio. Se la finalità era quella di decongestionare il traffico e favorire la circolazione al’interno del policlinico, si può dire che l’obiettivo non è stato raggiunto”.

Da aprile si attende la distribuzione dei nuovi pass a tutti i dipendenti anche se, tale scelta, oltrechè tardiva, si rivelerebbe un palliativo per il limitato numero di parcheggi riservati ai dipendenti” – continua Coniglio.

Le richieste che arrivano dalla Fsi-Usae sono: “Devono essere immediatamente annullate le multe, in secondo, è necessario che il personale dipendente venga autorizzato a parcheggiare negli spazi dedicati all’utenza gestiti dall’Eco–Tourist, al fine di consentirne la migliore fruizione possibile ed evitare le conseguenze dannose sinora verificatesi per dipendenti multati”.

Visite: 155

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI