Settimana federiciana ennese, domani campionato nazionale di arco storico e gran corteo medievale

Ultima intensa giornata, quella di domani domenica 15 maggio, all’interno della Settimana federiciana ennese firmata dalla Casa d’Europa e sostenuta dal Comune di Enna. Il campionato d’arco storico e il gran corteo federiciano coinvolgeranno l’intera città e richiameranno gruppi storici da tutta l’Isola. Per la prima volta, saranno presenti inoltre i Cavalieri templari federiciani e i Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme.

Si parte alle 9 nella chiesa di San Sebastiano dove si terrà la benedizione degli arcieri che a partire dalle 9.30 si sfideranno alla Villa Torre di Federico nel Torneo valido come prova di Campionato nazionale di tiro con l’arco storico della Lega arcieri medievali, organizzato dal Gruppo storico medievale di Enna. Saranno 142 gli arcieri in gara, accompagnati da altre 23 persone. I nomi dei vincitori si conosceranno già nella tarda mattinata.

Nel pomeriggio, alle 17 l’imponente corteo storico medievale promosso e voluto da Cettina Rosso (presidente della Casa d’Europa) quale fiore all’occhiello della Settimana federiciana, partirà dalla Torre di Federico per dirigersi al Castello di Lombardia (dove si esibiranno i falconieri) percorrendo via Roma e scenderà sempre lungo via Roma in piazza Vittorio Emanuele per la chiusura, con soste in piazza Duomo (dove si terrà la performance della scacchiera medievale dell’Asd Libertas Consolini) e piazza Municipio (dove ci sarà la danza della cordella dei bambini di Ars Saltandi dell’istituto Santa Chiara). Il centro storico di Enna radunerà oltre 350 persone tra figuranti, musicisti, sbandieratori e falconieri, questi ultimi accompagnati – per la prima volta – dai Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme. Per l’omaggio floreale a Maria Santissima della Visitazione, offerto in Duomo dall’imperatore Federico II e consorte, saranno presenti i Cavalieri templari federiciani guidati dal gran maestro Corrado Armeri, che per la prima volta partecipano all’evento.

Oltre al gruppo storico ennese composto da Federico II (impersonato da Ennio Di Dio), sua moglie Costanza d’Aragona (Stefania Bruno) e dai dignitari, sfilano in corteo gli arcieri del Gruppo storico medievale di Enna, i partecipanti al torneo nazionale di arco storico, la Compagnia arcieri del Castello di Enna, i cavalli e i cavalieri dello Sperone di Enna, le otto squadre dei quartieri storici di Enna, il gruppo Adelasia di Aidone, l’Accademia siciliana falconieri “Federico  II”, il gruppo storico “Katabba Monforte” di San Giorgio, il gruppo “Sotto il segno di Guglielmo” di Monreale, gruppo medievale “Monte San Giuliano” di Erice, il Gruppo storico di Castelbuono, il gruppo Macalda di Scaletta Zanclea e il gruppo medievale “Ruggiero e Costanza” di Itala. L’animazione è affidata agli artisti ospiti della compagnia Baturnù, gruppo In Taberna, gli sbandieratori e i musici dell’associazione Arcobaleno di Barrafranca, e dai gruppi ennesi Officina Medievale, Gruppo storico medievale di Enna, gruppo danze orientali di Barbara Perna, e gruppo Ars Saltandi dei bambini dell’Istituto comprensivo Santa Chiara.

Il corteo è diretto da Ivana Antinoro, coadiuvata da Luca Manuli che cura la scenografia  e i costumi dei figuranti. Lo storico dell’arte Rocco Lombardo e la presidente del Centro studi “Federico II di Svevia” Paola Rubino, forniscono la consulenza storico-letteraria. L’organizzazione è dell’associazione La Rupe Officina Medievale.

L’intera manifestazione si chiuderà alle 20 in piazza Vittorio Emanuele, dove si terranno giocolerie, animazione artistica e danze, premiazioni, presentazioni e ringraziamenti a cura dei conduttori Marilita Renna e Mario Vaccaro, cerimonia di consegna del Palio dei quartieri e dell’opera d’arte di vetrofusione alla squadra vincitrice alla presenza del sindaco Maurizio Dipietro e dell’artista Mara Concetta Malorzo, e consegna a tutti i componenti delle squadre dei quartieri storici delle medaglie offerte dal Panathlon club presieduto da Fabrizio Greco.

Tutti i gruppi ospiti saranno poi accolti all’interno della Galleria civica dove sarà allestita una degustazione di piatti tradizionali a cura della Confcommercio di Enna guidata da Fabiola Lo Presti, con la collaborazione degli allievi dell’istituto alberghiero Federico II di Enna.

Domani è anche l’ultimo giorno di presenza in città dei mercatini artigianali e gastronomici promossi dalla Cna in piazza Municipio, VI Dicembre e Vittorio Emanuele. In programma tra gli stand, il terzo round di sagra delle crepes.

La manifestazione federiciana è stata patrocinata dall’assessorato regionale al Turismo, dalla Commissione europea – Rappresentanza in Italia, la Prefettura di Enna, la Soprintendenza ai Beni culturali di Enna, l’università Kore, il Museo archeologico regionale di Enna e condivisa da decine di associazioni culturali e club service, Cna e Collegio dei rettori delle confraternite ennesi. Info su www.casadeuropaenna.it.

Visite: 1085

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI