Sentenza Mobbing: all’ex dipendente della Cassa Edile ed oggi Giornalista Mario Pagaria riconoscimento di maggiorazione dello stipendio

L’ex dipendente della Cassa edile di Enna e giornalista Mario Antonio Pagaria, al centro di alcune vicende nel 2005 aventi per oggetto presunto mobbing ai suoi danni, ha avuto riconosciuto dal collegio giudicante della Corte di appello di Caltanissetta, sezione lavoro, presieduta dal giudice Andrea Salvatore Catalano, quasi 15 anni di mancato riconoscimento di una maggiorazione sullo stipendio minimo mensile ” É una sorta di demansionamento e dequalificazione” commenta Pagaria. A difendere Pagaria l’avv. Maria Stella Calabrese del foro di Caltanissetta contro l’avv. Francesco Andronico del foro di Catania. “I Giudici non mi hanno accettato il nesso di causalità per il mobbing. Sono soddisfatto comunque e accetto rispettosamente la loro decisione ma ricorreró per Cassazione. Andrò fino in fondo con tenacia come ho sempre fatto in questi 12 anni e se necessario ricorrerò alle istituzioni europee affinchè la vergogna che ho subito venga fuori. Intanto mi sto battendo insieme alle associazioni antimobbing perchè venga fatta una legge contro il fenomeno e sto anche scrivendo un libro con la mia storia, il cui ricavato andrà totalmente ai missionari carmelitani del Madagascar”.

Visite: 497

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI