Seminario dedicato alla diversità biologica presso l’Università “Kore” di Enna

Seminario dedicato alla diversità biologica presso l’Università “Kore” di Enna

Si è svolto, presso l’aula “Giovanni Pettinato” della Facoltà degli Studi Classici, Linguistici e della Formazione, il seminario “Biodiversità: un tesoro naturale da tutelare” rivolto agli studenti del Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria, un’occasione di riflessione sulla problematica della difesa della biodiversità per aumentare la comprensione e la consapevolezza dei temi connessi alla diversità biologica. L’incontro ha preso spunto dal tema focale dell’International Day for Biological Diversity-2018: “Celebrando 25 anni di azioni per la biodiversità”.

Il Pro-Rettore della Kore Giovanni Tesoriere ha rivolto ai partecipanti i saluti dell’Ateneo e ha messo in evidenza l’ultradecennale impegno della Kore nell’attività di ricerca sul Lago di Pergusa, scrigno di biodiversità; inoltre, ha portato i saluti del Presidente della Regione Nello Musumeci, che tramite lettera ha anche voluto manifestare il suo compiacimento per l’iniziativa.

Rosa Termine, biologa della Kore, ha detto del “Piano strategico per la biodiversità 2011-2020” comprendente gli «Obiettivi di Aichi», messo a punto in Giappone nel 2010 durante la Conferenza delle Parti delle Nazioni Unite; particolare evidenza è stata data agli obiettivi operativi 5 e 9, riferiti rispettivamente alla riduzione del tasso di perdita di tutti gli habitat naturali e all’identificazione delle specie aliene invasive e delle loro vie di ingresso per arrivare alla loro eradicazione locale, dato che tali specie non native costituiscono una delle principali cause di perdita di biodiversità.

Don Giuseppe Fausciana, Direttore Regionale della Pastorale della Scuola, dell’Università e dell’Educazione Cattolica, ha parlato della Lettera enciclica sulla cura della casa comune “Laudato sì” di Papa Francesco, mettendo in risalto che “… poiché tutte le creature sono connesse tra loro, di ognuna dev’essere riconosciuto il valore con affetto e ammirazione, e tutti noi esseri creati abbiamo bisogno gli uni degli altri. Ogni territorio ha una responsabilità nella cura di questa famiglia … ”. Stefania Fragapane, docente della Kore, ha affrontato il tema della sostenibilità secondo una prospettiva sociologica, con uno sguardo particolare al mondo giovanile; partendo dalla definizione dei concetti di stile di vita sostenibile e consumo responsabile, sono stati illustrati i dati di alcune ricerche a livello internazionale, europeo e nazionale sulle preoccupazioni principali dei giovani in ambito ambientale, sul livello di conoscenza delle differenti dimensioni della sostenibilità, sugli atteggiamenti e sui comportamenti orientati a promuovere lo sviluppo sostenibile.

Giovanni Bevilacqua, Dirigente Scolastico del Centro Provinciale Istruzione Adulti (C.P.I.A.) di Caltanissetta-Enna, ha affrontato l’argomento della diversità culturale a scuola, tra multicultura e intercultura; ha parlato, inoltre, dell’avvenuta realizzazione di una rete tra i CPIA della regione Sicilia al fine di una presa in carico globale dei minori stranieri non accompagnati con scarsa scolarizzazione, facendo un’attenta disamina sulla necessità di fornire loro un’educazione di qualità, equa ed inclusiva. Sabrina Barcellona, giovane insegnante laureatasi alla Kore, ha mostrato un interessante percorso didattico sulla biodiversità da lei ideato e condotto presso una scuola di Leonforte, portando tra l’altro gli alunni alla riscoperta, tra le tante varietà di mele, della Mela di Sant’Antonio, tipica di Leonforte, ma da tanti ormai dimenticata; ha, inoltre, evidenziato l’importanza dell’insegnamento delle Scienze nella scuola primaria anche al fine di promuovere un senso di consapevolezza delle proprie azioni e divenire, quindi, cittadini attivi e responsabili.

Infine, gli scolari Gabriele, Dario, Iris, Maria, Emanuele, Carol, Eva, Carlotta, Giulia, Paolo, Paola ed Anna, degli Istituti Comprensivi di Enna “E. De Amicis”, “F.P. Neglia-N. Savarese” e “Santa Chiara”, hanno mostrato agli studenti universitari un exhibit dei risultati delle loro attività svolte nell’ambito del progetto annuale di Educazione allo Sviluppo Sostenibile condotto dalla Kore nelle scuole.

Visite: 290

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI