Sci Nautico; il tecnico federale Ricky Casilli “La Sicilia come la Florida”

Un movimento in forte crescita e dalle importanti potenzialità. E’ quello dello Sci Nautico Siciliano secondo il tecnico delle nazionali giovanili Ricky Casilli che da venerdì a ieri è stato al Lago Nicoletti di Enna, ospite del locale Circolo Nautico Tre Laghi del presidente Giovanni Sacco, per “visionare” alcune giovani atlete di interesse nazionale e non solo come la già azzurra l’ennese Arianna Sacco classe 2002, la palermitana Federica Barone 2004, e la giovanissima sempre ennese Alice Gulisano. Casilli nelle scorse settimane è stato anche al Lago di Caccamo dove ha fatto la stessa cosa sul lago di Caccamo visionando atleti dei due club palermitani. Le visite fatto parte di un progetto “itinerante” che porta Casilli a girare per tutto l’anno in lungo ed in largo lo stivale alla ricerca di nuovi giovani talenti da seguire poi nella loro crescita. L’Italia nello Sci nautico è sempre tra le migliori 10 nazioni al mondo. E la Federazione sta puntando molto in prospettiva sia a medio che a lungo termine. Nel breve periodo l’obbiettivo è di migliorare il quarto posto degli ultimi europei giovanili dello scorso agosto a Roma e quindi salire sul podio. A lungo termine consolidare una crescita e riportare il movimento italiano ai vertici mondiali. Il primo banco di prova lo avremo a novembre ai mondiali Assoluti in Messico”. E la Sicilia nel panorama nazionale come si pone? “La Sicilia è stata sempre una regioni dalle importanti tradizioni nella nostra disciplina – continua – anche se negli ultimi anni ha subito una flessione anche per motivi di carattere economico. Il nostro è uno sport non certo economico. Ma adesso c’è una importante ripresa e ci sono tanti giovanissimi che si stanno avvicinando alla disciplina. Io nelle visite effettuate nei mesi scorsi in Sicilia ho visionato più di una settantina di atleti dai 5 ai 17 anni da chi si è avvicinato da poco alla disciplina a chi invece ha già maturato una buona esperienza. E posso affermare che ce ne sono una quindicina molto interessanti. E poi questa terra ha le condizioni ideali per poter praticare questa disciplina come i laghi Nicoletti e Caccamo e un clima perfetto. Non vedo perchè si debba andare a svolgere le preparazioni in Florida quando questa terra sia da un punto di vista climatico che delle infrastrutture non ha nulla da invidiare”.

Visite: 913

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI