Sci Nautico Campionati Europei U21 argento per la squadra italiana e 7 individuali

CAMPIONATI EUROPEI UNDER 21: MEDAGLIA D’ARGENTO ALLA SQUADRA ITALIANA E 7 MEDAGLIE INDIVIDUALI

Si sono conclusi domenica con condivisibile entusiasmo i Campionati Under 21 di discipline Classiche svolti a Sesena, Spagna dal 2 al 6 agosto. La festa dello sci nautico giovanile (gare Under 14, Under 17 e Under 21 in contemporanea) ha restituito un ritratto positivo dello sci nautico italiano grazie alle prestazioni di tutti i convocati che hanno contribuito al punteggio di Squadra.
Cominciamo dalle medaglie conquistate da Alice Bagnoli, milanese che vince la gara di slalom (4/55/11,25) e arriva 3^ in figure (5790 punti) e combinata; Brando Caruso, romano, è medaglia d’oro in Slalom (2/58/10,25), Gianmarco Pajni, milanese, medaglia d’argento in Figure (9950 punti) e bronzo in combinata, infine l’under 17 Greta Tagliati di Roma, supera le concorrenti più esperte e con 5950 punti vince l’argento in Figure e sfiora il podio in Combinata.
Ottimo il piazzamento degli atleti under 17 impegnati anche sul fronte della gara Under 21: Ginevra Buonopane, romana, è 4^ in Figure con record personale (5580 punti), e 5^ in Salto (43,2 m), Edoardo Marenzi si piazza 6° in Figure (7620).
Francesco Caldarola, combinatista romano si mantiene nella zona alta delle classifiche, pur non andando a medaglia.

Si stanno avvicinando gli appuntamenti più attesi per le Discipline Classiche: i Campionati Mondiali a Parigi dal 3 al 10 settembre e i Campionati Open di Europa e Africa dal 20 al 23 settembre a Fischlham, Austria.

Risultati completi:
http://www.iwwfed-ea.org/classic/17EAC005/

CAMPIONATI UNDER 14 E UNDER 17: 3 MEDAGLIE DI SQUADRA E 9 MEDAGLIE INDIVIDUALI

Sono tante le medaglie vinte dai nostri atleti che si sono sfidati nei Campionati Europei Under 14 e Under 17 a Sesena Spagna dal 2 al 6 agosto. Gli agonisti hanno tirato fuori il meglio delle loro potenzialità riuscendo a scalare le classifiche di tutte le specialità (slalom, figure e salto) in entrambe le categorie.
La squadra Under 17 vince il bronzo dietro a Francia e Ucraina. Vincenzo Riolo, palermitano conquista l’argento il Slalom, battendo sia in eliminatorie che in finale il proprio record personale (conclude con 1/58/10,75), Edoardo Marenzi di Lesa (NO) è medaglia d’oro in Figure (8920 punti), Ginevra Buonopane (di Roma) resta sul podio di Salto con la medaglia di bronzo (m. 40,8) e la romana Greta Tagliati conquista due medaglie di bronzo, in Slalom (3/55/12,00) e in Combinata.

Tra gli Under 14, Arianna Sacco di Enna si piazza 2^ in slalom (1/55/12,00), la coetanea e conterranea (di Palermo) Giulia Maggiore conquista l’argento in Salto (29,1 m) e Combinata, Leonardo Boldini, bolognese è medaglia di bronzo in Figure (4830), Pietro Castronovo (anche lui di Palermo) sfiora il podio di Combinata e l’under 12 Vincenzo Marino, alla 1^ convocazione in un Campionato Europeo resta fuori dalla finale di Slalom per pochissimo e porta comunque punti alla squadra, così come Federica Barone (under 12), altra new entry (e pure lei siciliana) che entra in Finale di slalom e si piazza 6^ , niente male. La squadra Under 14 conquista la medaglie d’argento, superata soltanto dalla Bielorussia, seguita dalla Francia 3^ classificata. La classifica combinata delle due squadre giovanili pone l’Italia al 3° posto dopo Francia e Ucraina.

“Sono contento, siamo andati bene, commenta Riccardo Casilli, tecnico nazionale delle squadre giovanili, convocare gli Under 12 promettenti è un investimento: si appassionano, fanno esperienza e in futuro vincono le medaglie. Sì, è andata bene ma dobbiamo concentrarci di più sul Salto” continua Casilli, “nelle classifiche a squadre i punteggi del Salto ci hanno penalizzato, è una evidenza su cui ci dobbiamo impegnare a fondo.”

Risultati completi:

Visite: 69

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI