Scherma i Mondiali Militari fanno tappa a Caltagirone

domani i Campionati Mondiali Militari di Scherma si spostano al Palazzetto dello Sport di Caltagirone, dove si terranno le prime tre prove a squadre.
“Sarà una giornata di festa per l’intero territorio calatino. – ha dichiarato il sindaco di Caltagirone Gino Ioppolo – Oltre ad accogliere un evento mondiale di uno sport che onora il nostro Paese e che ha avuto nel nostro concittadino Agesilao Greco un pilastro fondante della sua storia, sarà anche l’occasione per inaugurare un palazzetto che completa la nostra cittadella dello sport”.
Uno special event fortemente voluto dall’Assessore al Turismo Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, Anthony Barbagallo.
“Questo appuntamento mondiale, che si svolgerà a Caltagirone, dimostra come la Sicilia sia interamente coinvolta in un progetto di esaltazione dello sport siciliano. – ha dichiarato l’Assessore – Siamo grati alle autorevoli istituzioni dello stato e dello sport per aver scelto la Sicilia come sede di questo importante evento. Domani, sarà anche l’occasione per inaugurare un nuovo impianto per lo sport siciliano”.
La kermesse dunque fa tappa nel calatino, e il Presidente della Fis, Giorgio Scarso, ha spiegato la doppia valenza di questo appuntamento.
“Una trasferta che ha una doppia lettura: testimoniare come i Campionati del Mondo militari coinvolgano la Sicilia nella sua interezza, e coinvolgere Caltagirone, impegnata nella promozione della scherma, onorando un grande personaggio che ha contribuito alla crescita e all’affermazione della scherma, come Agesilao Greco”.
Grande emozione anche per il Presidente della Federscherma Sicilia, Sebastiano Manzoni,
“Le gare sono iniziate e le prime medaglie sono state assegnate. – Così Manzoni – Le nazioni più forti come Germania, Russia e Italia hanno conquistato i primi posti del podio. Già l’Italia ha conquistato 4 medaglie di cui una medaglia d’oro e ci auguriamo che a Caltagirone il bottino di medaglie venga rimpinguato”.
La macchina organizzativa si sposta a Caltagirone, con un grande impegno da parte del Comitato Organizzatore, che ha predisposto insieme a Federscherma la quattro giorni di gare.
“Lo special event a Caltagirone richiede un impegno doppio per il nostro comitato, – ha commentato il Presidente del Comitato Organizzatore Antonio Belcuore – impegno che però abbiamo scelto di affrontare con passione ed entusiasmo, perché è importante coinvolgere l’intero territorio. Sarà una giornata intensa ma sono convinto che gli appassionati di sport del calatino non mancheranno di riempire d’entusiasmo l’impianto”.

Il Programma. La terza giornata dunque si svolgerà per intero a Caltagirone. Si inizierà a partire dalle 10 del mattino con le prove a squadre di fioretto femminile, sciabola maschile e spada femminile.
Tornerà in pedana la catanese Rossella Fiamingo, già medaglia di bronzo individuale in questi Campionati che proverà a conquistare una seconda medaglia, insieme alle sue compagne di squadra Marta Ferrari, Francesca Boscarelli e Mara Navarria.

L’attenzione del tifo azzurro sarà proiettata anche sulle altre due squadre: le fiorettiste Martina Batini, Elisa Vardaro, Camilla Mancini, Francesca Palumbo, gli sciabolatori Diego Occhiuzzi, Matteo Neri, Alberto Pellegrini, Giovanni Repetti.

Le gare inizieranno dalle 10, poi nel pomeriggio a partire dalle 16 avranno luogo le fasi finali che potete seguire su live streaming sul sito Federscherma.it.

Visite: 164

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI