Sanità i sindacati chiedono incontro con vertici Asp Enna per verifica adesione della convenzione con la Consip

richiesta urgente verifica legittimità delibera n. 738 del 16.09.2016 – Adesione alla convenzione Consip per la gestione integrata della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro negli immobili in uso a qualsiasi titolo alle pubbliche amministrazioni secondo gli adempimenti richiesti dal D.lgs n. 81/2008 e s.m.i.

Le scriventi OO.SS. Provinciali di Enna, Cisl Fp, Fials, Fsi, Nursind e UGL, unitariamente ai propri RSU con riferimento all’atto deliberativo in oggetto indicato, rappresentano alle SS.LL., in indirizzo quanto segue, con esplicito invito a verificare i presupposti di legittimità e porre in essere le eventuali correzioni e/o misure di cautela dell’Azienda, in particolare:
Col citato atto in buona sostanza è affidata, tramite adesione a convenzione Consip, alla ditta Exit one S.p.a. in RTi con la ditta Studio Alfa sr.l. per un importo complessivo di €. 422.522,42, considerate quali INDISPENSABILI attività di supporto per lo svolgimento delle funzioni di pertinenza del Servizio Prevenzione e Protezione;
Orbene dalla mera lettura del citato atto e relativi allegati si evidenziano le seguenti criticità:
1) Si nutrono perplessità sulla quantificazione economica consistente in buona sostanza alle seguenti voci:
realizzazione SGSL €. 96.608,40
accompagnamento alla certificazione € 28.2982,52
supporto al mantenimento del SGSL €. 213.998,40
oltre ad una quota una tantum di €. 125.590,92 (che non si comprende bene per quale attività);

2) Non si comprende bene sulla scorta di quale metodo e/o criterio si procederà alla verifica e rendicontazione per la successiva liquidazione;

3) Nel citato atto deliberativo si fa menzione a un dettagliato piano delle attività PDA S60013, anch’esso omesso, diversamente dagli stessi allegati di cui alla sezione 2- valutazione documentazione esistente appare lampante che l’unico atto reperito dalla ditta consiste nel mansionario/elenco dei lavoratori, diversamente tutta la documentazione che l’Azienda dovrebbe avere già prodotto, quale preciso obbligo di legge di cui al D.Lgs n 81/2008 Testo unico in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro,  risulta non reperita.
La domanda sorge spontanea, tale documentazione è stata prodotta e non è stata reperita dalla ditta EXIT One oppure non è stata mai prodotta? Si chiede, ai sensi del Decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97, prova dell’ottemperanza al disposto di cui agli artt. 28, 31 e 33 del D.Lgs 81/2008, rappresentando le ipotesi di responsabilità per colpa in seno al datore di lavoro;

4) Visto il resoconto delle attività compensate in regime di pronta disponibilità del RSPP si chiede il riepilogo, completo di ogni giustificativo, dalla data di insediamento ad oggi, corredato dalla certificazione di spesa;

5) Si chiede ai sensi del Decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97 se sono state autorizzate ed espletate dal 2010 ad oggi:
convenzioni con ditte esterne, in caso positivo l’indicazione degli estremi dei relativi bandi per verificare se tali professionalità non fossero già presenti in Azienda;
corsi di formazione con ditte esterne, in caso positivo l’indicazione degli estremi dei relativi bandi per verificare se tali professionalità non fossero già presenti in Azienda;
attività in regime di straordinario del personale interno del servizio di prevenzione protezione
attività in regime di pronta disponibilità del personale interno del servizio di prevenzione protezione

6) Si chiede ai sensi del Decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97 di conoscere gli estremi di pubblicazione del c.d. piano delle emergenze, con le procedure di evacuazione – antincendio-primo soccorso, aggiornati e predisposti in preciso obbligo di Legge;

7) In ultimo, ma non per gravità, si chiede di conoscere quali misure stia adottando l’Azienda per garantire la sicurezza dei lavoratori anche alla luce del grave infortunio occorso a una collega in seno alla UOC Staff e visti anche i cartelli di alcuni locali dichiarati inagibili (ex CPA) nonostante la consegna dei lavori e relativo collaudo di parte dell’immobile sito in Viale Diaz risale a neanche 10 anni fa periodo 2008;
Nel rappresentare che le scriventi OO.SS., unitariamente ai loro RSU non tollereranno alcuna omissione e/o inerzia al riguardo, ci si riserva di attivare tutte le iniziative ritenute doverose a cautela della salute dei lavoratori e delle economie aziendali.

Enna Lì 20/03/2017
Firmato le segreterie Provinciali unitariamente ai RSU meglio indicati nell’allegato verbale
(Firma autografe sostituite a mezzo stampa, ai sensi dell’art.3, comma 2 del DLgs 39/1993)

Cisl Fp Fials Fsi Nursind UGL

Visite: 213

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI