Salernitana Sporting La “Nuova privacy” delle società sportive dilettantistiche

La “Nuova privacy” delle società sportive dilettantistiche

PREMESSA: Le società sportive dilettantistiche “profit” e “no profit”, in “tema di trattamento dei dati personali” sono tenute a recepire la normativa di cui al Regolamento UE n°679/2016, in quanto, tale “trattamento” risulta essere indipendente dalla natura e dalle dimensioni del soggetto che lo effettua.

Il “nuovo” Regolamento Generale Europeo sulla protezione dei dati personali n°679/2016 (GDPR) con i suoi 99 articoli ha riscritto la disciplina della privacy a livello europeo e fa riferimento al quadro normativo che segue:

1) GDPR, il quadro normativo di riferimento:

Ø Regolamento 679/2016 in “vigore” e applicabile dal 25 maggio 2018;

Ø Direttiva 46/1995 “decade” dal 24 maggio 2018;

Ø Codice D.Lgs 196/2003 in vigore ma dovrà essere coordinata con il Regolamento UE 679/2016;

Ø Provvedimenti Autorità Garante in “vigore” e non decadono fino a quando non verranno modificati, sostituiti o abrogati;

Ø Accordi Internazionali su Trasferimento dati, in “vigore” e non decadono fino a quando non verranno modificati, sostituiti, abrogati;

Ø Decisioni Commissioni UE in vigore e non decadono fino a quando non verranno modificate, sostituite, abrogate.

2) GDPR, fasi di lavoro previste:

Registro dei trattamenti
Sicurezza e valutazione rischi
Valutazione di impatto
Modifica della documentazione
Processo di data breach
Individuazione ruoli e responsabilità
Diritto degli interessati
Formazione
Data Protection Officer.

3) GDPR, nuovo impianto sanzionatorio.

Civili:

– Risarcimento del danno materiale e immateriale;

– Responsabilità solidale;

Amministrative:

– Effettive, proporzionate, dissuasive;

– Fino a 10/20 milioni di euro o fino al 2% – 4% del fatturato totale annuo dell’esercizio precedente.

Visite: 309

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI