S. Vito Lo Capo, gli assistenti della Project Diver Enna intervengono per salvare una bagnante

SAN VITO LO CAPO 29/07/2018 Ennesima tragedia evitata ieri mattina sulla spiaggia libera di San Vito lo Capo. Domenica mattina una giovane turista di 28 anni, sentitasi improvvisamente male si è collassato a pochi metri dalla riva, sul tratto di Spiaggia Libera di San Vito lo Capo. Grazie alla prontezza di riflessi ed alla Professionalità degli assistenti bagnanti della FISA (Federazione Italiana Salvamento Acquatico) e dal Team di Soccorritori della A.S.D. Project Diver sezione Disabili No Limits, in servizio presso la spiaggia accessibile per disabili “Zero Barriere” che gestisce da anni, nelle vicinanze del luogo dell’incidente, è stato permesso che la giovante turista venisse soccorsa tempestivamente. Il Team di volontari della Disabili no Limits (Roberta Corona, Filippo Scuderi, Alessio Morici Stefano Corona ed Irene Balestrazzi), resosi subito conto della gravità dell’evento, essendo la bagnante in arresto respiratorio, hanno immediatamente allertato il 118. Nell’attesa dei mezzi di Soccorso, il Team ha immediatamente attivato le procedure di sicurezza sotto la guida del Coordinatore, praticando tutte le manovre di Emergenza necessarie, con l’ausilio delle dotazioni di sicurezza in dotazione presso la spiaggia “Zero Barriere”, dal Monitoraggio Cardiaco per mezzo del Defibrillatore, alla somministrazione di Ossigeno e controllo istante per istante della Saturazione della malcapitata. All’arrivo del 118, la vittima è stata presa in carico dal Personale Sanitario e condotta al punto di primo soccorso del 118 di San Vito lo Capo per gli accertamenti di rito.

Visite: 311

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI