S. Vito Lo Capo; Al via il Cous Cous Fest

da San Vito Lo Capo, Daniela Corso

Una due giorni di sfide a colpi di cous cous per i sei chef che si sono contesi il posto nella squadra italiana che si sfiderà nella gara internazionale dal 24 al 27 settembre.

Domenico della Salandra, Stefano De Gregorio e Tindaro Ricciardo si sono affrontati alla finale di ieri mattina con tre interpretazioni diverse per ispirazioni, contenuti e tecniche, ma con il fil rouge comune della mediterraneità.
Ad aggiudicarsi il primo posto il piatto di Stefano De Gregorio, un omaggio alla trinacria che ha unito gambero rosso di Mazara del Vallo, fichi d’India, pistacchi di Bronte, finocchietto, buccia di limone ed una intrigante maionese preparata con le teste di gambero. Non da meno i piatti degli altri due finalisti, il “cous cous alla Norma” di Domenico della Salandra, una rivisitazione in chiave contemporanea apprezzata anche per l’utilizzo del cous cous come croccante panatura, e quello condito con caponata nebroidea e maionese di latte di mandorla e capperi di Tindaro Ricciardo, valutato positivamente dalla giuria per la tecnica di preparazione.


(Viaggio in Sicilia, il cous cous che ha vinto)

Le altre proposte sono state il “citrus cous”, un’originale dessert di Ettore Moliteo, il “cous cous di Barena” di Daniele Zennaro, con i sapori intensi della laguna veneziana ed il “bon bon di seppie ripiene di cous cous e marmellata di mojito” di Salvatore Lipari.
A capitanare la squadra italiana lo chef sanvitese Rocco Pace del ristorante Crik & Crock: “Per la ricetta di quest’anno vorrei proporre un cous cous con un crudo di pesce. Del piatto di Stefano ho apprezzato l’abbinamento del gambero rosso crudo con il pistacchio ed il limone anche se quest’anno la sfida non sarà semplice, dal momento che la squadra italiana nella scorsa edizione si è aggiudicata sia il premio della giuria tecnica che di quella popolare. Al momento non voglio pensare alla vittoria, ma se dovesse succedere sarebbe per me una doppia soddisfazione, considerato che anche se faccio questo mestiere da anni sono un autodidatta”.


(Lo chef Rocco Pace, capitano della squadra italiana al Cous cous fest)

Gli altri paesi in gara alla diciottesima edizione del Cous Cous Fest sono Brasile, Francia, Israele, Marocco, Palestina, Senegal, Stati Uniti, Tunisia e per la prima volta le Isole Mauritius.

ECCO GLI ALTRI COUS COUS IN GARA

(Bon bon di seppie, ripiene di cous cous con marmellata di mojito)

(Citrus cous)

(Cous cous alla Norma)

(Cous cous con caponata nebroidea e maionese di latte di mandorla e capperi)

(Cous cous di Barena)

Fonte: Cronache di Gusto

Visite: 372

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI