S.Valentino; nido d’amore cercasi; ma attenzione alle “vie della tentazione”

Milano, 11 febbraio 2016 – “Una casa non è una questione di mattoni, ma di amore” (Christian Bobin).
Ma è sempre così? San Valentino è la festa che ogni innamorato aspetta per manifestare i propri sentimenti al partner e, perché no, per fare la fatidica proposta “Andiamo a vivere insieme?”. Attenzione però alla scelta del luogo. Ne esistono alcuni a cui sarebbe meglio stare alla larga, se non si vuole correre il rischio di turbare l’armonia di coppia.

Casa.it (www.casa.it) è andato alla scoperta delle vie che, stando ai rimandi evocativi dei loro nomi, potrebbero indurre in tentazione gli innamorati. E così si scopre che le bugie costano caro, per la precisione 8.500€/mq in Vicolo delle Palle a Roma, ma i vizi ancor di più: in via delle Zoccolette, sempre nella Capitale, si pagano ben 8.900€/mq. Meglio puntare sulla provincia di Rovigo dove, in quel di Donzella in Via Po di Gnocca, ce la si può cavare con soli 800€/mq. Coloro che non reggono il prezzo della vita del doppiogiochista (a Roma in vicolo di Malafede si arriva ai 2.350€/mq) possono scegliere Viale della Solitudine a Nuoro (1.250€/mq) o il vicolo degli Abbandonati a Volterra (1.900€/mq).

Il risultato è un percorso a ostacoli nelle strade da cui gli innamorati più scaramantici dovrebbero stare alla larga e che Casa.it ha diviso per capitoli.

Capitolo 1: LA TENTAZIONE

Da nord a sud, dal centro alla periferia, l’Italia è una cartina ricca di distrazioni. Non solo per mariti e fidanzati gelosi che ad Avane (PI), in Via dello Stallone, dovranno stare in guardia passeggiando con l’amata, ma anche per i Romeo alle prese a Napoli con le insidie in agguato di Via Casanova, intitolata all’avventuriero veneziano vissuto nel Settecento e noto per aver sedotto, secondo le sue memorie, migliaia di donne.

Stessi pericoli a Roma, dove troviamo la più famosa Via delle Zoccolette, così chiamata perché un tempo ospitava un collegio per trovatelle (quasi tutte figlie abbandonate dopo illeciti amori), a Catania nella più ambigua Via della Lucciola e a Foggia, in quella che non lascia spazio a fraintendimenti creando imbarazzo e rossore a chi la pronuncia: Via Troia. Quanto al Veneto, anche a Donzella (RO) si può stuzzicare la fantasia camminando per Via Po di Gnocca.

Capitolo 2: IL TRADIMENTO

Il cammino lussurioso prosegue culminando in Via del Peccato a Pomponesco (MN), per concretizzarsi nella scappatella in Via Torre del Tradimento a Sciacca (AG), in Via della Corna a Soncino (CR) e in Via del Triangolo ad Anzio (RM). A Ferrara invece, non c’è più scampo per la monogamia perché si è già in Via degli Amanti.

Quando poi la paura di essere scoperti prende il sopravvento, si entra nel circolo delle menzogne. Largo quindi a tutte le strade dedicate al sotterfugio. Da Via Inganni a Milano al Vicolo dell’Inganno di Brescia; da Via del Falso a Collebrincioni (AQ), al Vicolo della Balla a Novara. Se ci spostiamo a Roma le invenzioni si moltiplicano nel Vicolo delle Palle, mentre nel centro di Carrara è possibile imbattersi in una cornice difficilmente invasa da lucchetti appesi, suggello di amore eterno: il Ponte della Bugia.

Capitolo 3: LA CRISI

A questo punto si sa, il sospetto si è ormai insinuato in un vicolo romano che se non cieco, è inevitabilmente un Vicolo di Malafede che aspetta solo di esplodere con tutto il carico di rancori in Via della Lite, presente in doppia versione sia a Roma che a Catania.

Capitolo 4: L’ABBANDONO
Una volta scoperti, se l’happy ending prevederebbe di ricominciare con nuove promesse sul “Ponte dei sospiri” a Venezia o sotto il balcone di Giulietta a Verona, nel finale più amaro non resta che pagare le conseguenze percorrendo il Viale della Solitudine a Nuoro, oppure i malinconici Vicolo degli Abbandonati a Volterra (PI) e Vicolo dell’Abbandono a Pienza (SI), ritrovandosi così con “un cuore e una capanna”.

Ma quanto costerebbe comprare casa nelle “Vie della tentazione”?
Ecco la mappa di Casa.it con l’indicazione delle vie e i prezzi delle abitazioni per i meno scaramantici e gli amanti del vizio:

*Il prezzo medio al metro quadro si riferisce ad immobili in buono stato – fonte DB Casa.it

A proposito di Casa.it

Casa.it (www.casa.it), presente sul mercato dal 1996 con 6,9* milioni di utenti unici al mese, è il portale immobiliare italiano che raccoglie l’offerta di oltre 12.000 agenzie immobiliari affiliate, di inserzionisti privati e di costruttori edili.
Dal 2007
Casa.it è ufficialmente entrata a far parte di REA Group Ltd. (www.rea-group.com) che fa capo al gruppo News Corp. di Rupert Murdoch.
Il
Gruppo REA, nato a Melbourne nel 1995 e quotato alla Borsa australiana, è divenuto in breve tempo leader mondiale del digital advertising business specializzato nel real estate.

Visite: 412

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI