Rugby Campionato Regionale U18; il Rugby Enna accede ai Play Off

ragazzi erano stati avvertiti: la gara con i briganti di librino, decisiva per l’accesso ai play off, sarebbe stata una battaglia, soprattutto nel pantano di Pergusa, teatro dell’incontro!
E così è stato!
Quindici gladiatori, come li ha definiti l’allenatore dei giovani ennesi hanno combattuto la loro personale battaglia contro un avversario sulla carta maggiormente dotato.
14 a zero il risultato finale a favore dei giallo-verdi, frutto di un crescendo entusiasmante che ha visto prevalere i locali, grazie al coraggio, alla forza e alla determinazione di un gruppo cosciente della posta in palio.
Il primo tempo si è chiuso con il risultato di zero a zero, perchè i giovani ennesi non sono riusciti a concretizzare le occasioni favorevoli, anche grazie ad una arcigna difesa dei catanesi. Alla ripresa, gli ennesi spronati dallo staff tecnico inquadrano l’obiettivo e mettono una marcia in più.
Per il Librino non c’è niente da fare!
Il nostro pack è dominante in mischia chiusa, addirittura devastante in touche.
I catanesi perdono il bandolo della matassa e, al 10° del secondo tempo, passano in vantaggio, con una magistrale azione dei tre-quarti, al termine della quale, il centro Alessandro Panebianco, entra come un treno, perforando al cetro dei pali l’attonita difesa ospite.
5 a zero e trasformazione del capitano Ferrarello che porta i suoi in vantaggio sul 7-0.
I catanesi, però, non ci stanno. Reagiscono e mettono a dura prova la difesa ennese.
Qui vengono fuori le grandi potenzialità della difesa ennese, impeccabile nel non concedere nulla agli avversari, che hanno il pallone in mano, ma non riescono ad avanzare.
Anzi, a 8 minuti dal termine, perdono il pallone in un punto d’incontro e con una fulminea azione in contropiede, al termine di un’azione corale, subiscono la meta di Davide Di Gangi, ancora trasformata da Ferrarello.
Siamo sul 14-0 e gli ospiti non hanno più la forza di reagire.
Gli ennesi, invece, si esaltano e, in pochi minuti, sfiorano più volte la terza meta.
Alla fine, il risultato è comunque giusto: premia la squadra di casa, senza penalizzare troppo gli avversari.
Il tecnico ennese, a fine incontro è raggiante: “siamo straordinariamente soddisfatti dell’esito di questa gara che, di fatto, con l’attuale 2° posto nel girone e con una gara da recuperare, sancisce l’accesso matematico ai play off, considerato che questa squadra è stata costruita in 20 giorni, quasi dal nulla, con molti giocatori che erano stati inattivi anche per due o tre anni. Ad inizio stagione abbiamo avuto molte difficoltà, ma avevamo promesso ai giocatori che se si fossero impegnati negli allenamenti, avremmo recuperato il gap, nel girone di ritorno. Abbiamo mantenuto le promesse, aiutati dal fattore campo che per noi è indispensabile!”
Gli ennesi, infatti, a parte la sconfitta con l’inarrivabile Trisckele (una franchigia dei migliori giocatori di tutta la Sicilia), hanno vinto tutte le gare giocate tra le mura amiche.
Adesso si aspetta di conoscere l’avversario con cui gli ennesi dovranno confrontarsi nel doppio incontro del 28 febbraio e 6 marzo prossimi.
In bocca al lupo!

Visite: 797

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI