Riparte il catasto energetico della Regione, riconoscimento di Confartigianato Lanciato un appello: “Si faccia ora chiarezza sulle ispezioni”

Riparte il catasto energetico della Regione, riconoscimento di Confartigianato
Lanciato un appello: “Si faccia ora chiarezza sulle ispezioni”

Dopo mesi di stop è ripartito il catasto energetico della Regione, il portale “Sì Energia”. Riattivato a fine marzo, il sistema funzionava ancora a singhiozzo. “Adesso – dicono dalla categoria Impiantisti termoidraulici di Confartigianato – finalmente il portale funziona al cento per cento, sono state ripristinate le falle del sistema, ed è giusto dare il dovuto riconoscimento a chi ha ascoltato i nostri appelli, alla responsabile del servizio Laura Sanzo”.

Il portale è rimasto bloccato per oltre quattro mesi, creando disagi agli impiantisti in regola. Su “Sì Energia” vengono caricati tutti i dati delle manutenzioni effettuate sulle caldaie di enti pubblici ma anche di privati, oltre ai dati energetici degli appartamenti, indispensabili per il rilascio delle attestazioni di prestazioni energetiche.
“Cosi come facciamo sentire la nostra voce quando qualcosa non funziona – dice Marco Spiaggia, responsabile regionale della categoria Impiantisti – è giusto oggi riconoscere ciò che è stato fatto. Ma è anche corretto a questo punto affrontare anche un’altra questione. Che è quella che riguarda le ispezioni. Già da due mesi sollecitiamo un incontro all’assessorato all’Energia per capire bene come e chi deve effettuare le ispezioni sugli impianti sia pubblici che delle abitazioni private di tutta l’isola. Occorrono controlli seri per ridurre gli incidenti e le emissioni in atmosfera”.

Visite: 115

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI