Rifiuti. M5S Ars, Dipartimento brancola nel buio

Rifiuti. M5S Ars, Dipartimento brancola nel buio

Palermo 21 giugno 2018 – “A proposito di rifiuti la regione sta brancolando nel buio. Il fatto che in assessorato nel giro di una notte una discarica sia stata sostituita con un’altra per il conferimento dei rifiuti di Porto Empedocle è tutt’altro che normale. Ieri si era stabilito che i rifiuti del comune empedoclino dovevano essere conferiti ad Alcamo oggi viene invece deciso che i rifiuti vanno portati a Bellolampo. Il dato politico della giunta Musumeci sul fronte rifiuti è drammatico ed anche i sindaci ci danno ragione”. A denunciarlo è il deputato regionale del Movimento 5 Stelle Giampiero Trizzino a proposito della situazione di stallo sui conferimenti dei rifiuti che hanno paralizzato la città di Porto Empedocle. “In Aula – aggiunge Trizzino – abbiamo chiesto la procedura d’urgenza, per la trattazione della riforma dei rifiuti. Il Movimento 5 Stelle all’Ars è purtroppo o per fortuna l’unico gruppo politico in Sicilia che ha già pronta una riforma organica immediatamente operativa per risolvere la cronica emergenza e dato che il disegno di legge sui rifiuti del presidente Musumeci, non è passato nella sua giunta, figuriamoci in aula”.

“Il presidente Musumeci conferma di voler aprire al Movimento 5 Stelle sul tema di riforme importanti come quella dei rifiuti? Benissimo – sottolinea Trizzino – si passi ai fatti e voti il nostro testo. La nostra riforma è già pronta ma siamo ben disponibili a migliorarla” conclude Trizzino. Sulla marcia indietro della destinazione di conferimento dei rifiuti di Porto Empedocle, torna ad intervenire il deputato agrigentino Giovanni Di Caro. “Con Musumeci – aggiunge Di Caro – del doman non vi è certezza. Il vertice del dipartimento acqua e rifiuti è gestito da incompetenti che brillano per inefficacia e inefficienza, così si cambia ancora una volta. Ieri il Dipartimento Regionale Acqua e Rifiuti il DDG n.610 che autorizzava il Comune di Porto Empedocle a conferire rifiuti solidi indifferenziati per 200 tonnellate ad Alcamo e Gela. Oggi il DDG n.614 annulla e sostituisce il DDG di ieri e autorizza il Comune di Porto Empedocle a conferire rsu indifferenziati per 200 tonnellate a Bellolampo e Gela per conferimenti giornalieri. Una situazione tutt’altro che rassicurante” conclude.

Visite: 146

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI