Rally, TERRE DI PIRANDELLO, ISLAND MOTORSPORT NELLA TOP TEN

TERRE DI PIRANDELLO, ISLAND MOTORSPORT NELLA TOP TEN
NEL RALLY AGRIGENTINO, QUINTA PIAZZA ASSOLUTA E TERZA DI CLASSE
PER I GIOVANI ALESSIO PROFETA (RENAULT CLIO S1600) E JESSICA MIUCCIO
PODIO DI CATEGORIA PER FRANCESCO PROFETA (MITSUBISHI LANCER X) E ANTONIO CANNAVÒ

Favara (Ag), 8 ottobre 2017 – In virtù di una performance pulita e regolare, il ventunenne palermitano Alessio Profeta ha concluso quinto assoluto nonché sul terzo gradino del podio di classe Super 1600 al termine di un selettivo 2° Rally Terre di Pirandello, valevole per il Trofeo Sicilia 2017 di specialità, andato in scena sugli asfalti dell’Agrigentino.
Un risultato degno di nota per il portacolori della scuderia Island Motorsport, condiviso con la navigatrice messinese Jessica Miuccio, a bordo della Renault Clio S1600 curata dal team Top Rally.
I giovani Profeta-Miuccio, già grandi protagonisti lo scorso agosto al Rally Circuit di Favara (impegno archiviato con una vittoria), hanno marciato ad alti ritmi sin dalle prime battute di gara consolidando il proprio piazzamento nel primo giro di prove, mantenendolo saldamente nel prosieguo sino all’arrivo.

Da registrare che la competizione, articolata su sei frazioni cronometrate, ha visto al via anche Francesco “Ciccio” Profeta (fratello maggiore di Alessio) che, seppur per la prima volta al volante della “tosta” Mitsubishi Lancer Evo X della I.M. Motor Sport e coadiuvato alle note, per l’occasione, dall’esperto Antonio Cannavò, ha centrato la terza piazza in classe N4.

Da segnalare, infine, che la corsa riservata, invece, alle auto storiche è stata intitolata alla memoria di Antonio Stagno, tra i fondatori della Island Motorsport e scomparso il 17 giugno scorso.

Classifica finale 2° Rally Terre di Pirandello
1. Craparo-Lo Verme (Mitsubishi Lancer) in 26’24”1; 2. Mattina-Carrubba (Mitsubishi Lancer) a 15”7; 3. Quaranta-Pitruzzella (Renault Clio S1600) a 19”3; 4. Gandolfo-Lo Neri (Renault Clio S1600) a 31”5; 5. Profeta-Miuccio (Renault Clio S1600) a 41”7; 6. Di Franco-Spanò (Renault Clio Williams) a 42”9; 7. Montana Lampo-Principato (Peugeot 106) a 53”3; 8. Corbetto-Cangemi (Peugeot 106) a 57”9; 9. Lanzalaco-Marchica (Renault Clio Rs) a 1’17”9; 10. Morreale-Scolaro (Renault Clio Rs) a 1’26”3.

Visite: 99

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI