Rally LA PROJECT TEAM AL VIA DEL RALLY INTERNAZIONALE DEL TARO

LA PROJECT TEAM AL VIA DEL RALLY INTERNAZIONALE DEL TARO

LUNGO I SELETTIVI ASFALTI DEL PARMENSE, TEATRO DEL SECONDO ROUND DELL’IRCUP, IMPEGNO PER I PORTACOLORI BELLI-ALBERTINI (MITSUBISHI LANCER EVO X R4) E PER GLI ESORDIENTI RUNFOLA-FEDERIGHI (RENAULT CLIO R3) E CRAVIOTTO-IGUERA (PEUGEOT 208 R2)

Bedonia (Pr), 6 giugno 2018 – Attività senza soste per la scuderia Project Team che, il prossimo fine settimana, schiererà tre equipaggi al via del 25° Rally Internazionale del Taro, secondo di quattro appuntamenti stagionali della prestigiosa International Rally Cup Pirelli, in programma nel Parmense.

A far da capofila al trittico di alfieri, ci penserà l’esperto Marco Belli. Il pilota reggiano, infatti, sempre al volante della performante Mitsubishi Lancer Evo X R4 della LB Tecnorally e nuovamente coadiuvato alle note dal fido Andrea Albertini (già tornato al suo fianco in occasione del Rally Appennino Reggiano), sarà chiamato a consolidare la leadership provvisoria nel gruppo R4 – N4 – R3D – ProdS4, frutto della vittoria conseguita al “Lirenas”, round inaugurale della serie.

«Disputo il ‘Taro’ da 24 anni e per l’imminente edizione 2018 mi auguro che possa essere sfatata una consuetudine – ha raccontato Belli alla vigilia – La gara parmense, infatti, è sempre stata contraddistinta da difficili condizioni meteo, pioggia battente su tutte. Ma visto che è stata posticipata di un mese, forse, riusciremo a beneficiare di qualche spiraglio di sole in più. Lotteremo per conquistare altri punti in ottica campionato, chiaro, ma aspiriamo anche a un buon piazzamento nella top ten».

Riflettori puntati anche sul rientrante Marco Runfola, già ottimo secondo di classe R3C al “Lirenas”.

Il talentuoso driver siciliano condividerà ancora l’abitacolo della Renault Clio R3 della SMD Racing con la sua “dolce metà” Corinne Federighi reduce, quest’ultima, dal primato centrato nella categoria femminile alla Targa Florio.

«Prima partecipazione al ‘Taro’, così come è stato al ‘Lirenas’ e come sarà, d’altronde, per i rimanenti round dell’IRCup – ha precisato Runfola – Anche se a differenza dell’avvio nel Frusinate, rivelatosi comunque molto utile per affinare ulteriormente l’intesa con Corinne e per adattare la vettura al mio stile di guida, conto di far meglio sulle strade del Parmense. Certo, ci saranno anche valenti avversari con cui confrontarsi, nonché profondi conoscitori del tracciato. L’obiettivo è anche quello di ridurre il gap nei loro confronti, vedremo».

Il tris sarà completato da Davide Craviotto, anch’egli all’esordio sugli asfalti emiliani. Il conduttore ligure, sempre su Peugeot 208 R2 by Bianchi, sarà navigato, per la prima volta, da Massimo Iguera, dopo aver racimolato punti utili al “Lirenas”, tra Ircup, Trofeo Peugeot e Piston Cup e tratto da quell’esperienza utili indicazioni per il prosieguo della stagione.

«Altra trasferta all’insegna delle novità, competizione e copilota su tutte. Spero di instaurare, quanto prima, il giusto feeling con Iguera – ha sottolineato Craviotto – Sarà molto difficile riuscire a fare un buon risultato nella ‘R2B’, la classe che vedrà il maggior numero di partenti, giovani e agguerriti, molti dei quali già a loro agio sui selettivi tratti del ‘Taro’».

La competizione, articolata su due tappe, scatterà sabato 9 giugno con la disputa delle prime tre prove speciali; domenica, un “menù” ancor più sostanzioso con le rimanenti sei frazioni cronometrate per un totale di 134,78 chilometri, trasferimenti esclusi.

Visite: 121

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI