Rally, Italian Baja da archiviare per la Island Motorsport

ITALIAN BAJA DA ARCHIVIARE PER LA ISLAND MOTORSPORT
SUGLI STERRATI DEL PORDENONESE, LUCHINI-BOSCO (SUZUKI GRAND VITARA) COSTRETTI ALLO STOP ANTICIPATO PER PROBLEMI MECCANICI

Pordenone, 18 giugno 2017 – Una tre giorni da archiviare in fretta e furia per l’equipaggio della scuderia siciliana Island Motorsport formato da Andrea Luchini e Piero Bosco, reduce da una a dir poco tribolata 24ª Italian Baja, secondo duplice appuntamento del Campionato Italiano Cross Country Rally e del Suzuki Challenge, nonché sesto atto stagionale della serie iridata di specialità, andato in scena sugli ostici sterrati del Pordenonese.

L’esperto duo tosco-piemontese, su Suzuki Grand Vitara DDiS curata dalla Stop & Go di Andrea Debbi, è stato costretto a dichiarare forfait, suo malgrado e anzitempo, per cedimenti meccanici rivelatisi irreparabili.

«Abbiamo accusato problemi alla frizione sin dalla prima prova speciale (delle sei previste ndr) del venerdì – ha raccontato un deluso Luchini – Di fatto, dopo soli cinque chilometri dallo start, il cambio si è bloccato in terza marcia. A fatica, sono riuscito ad inserire la seconda ma solo per poter concludere al traguardo. Il sabato, invece, dopo il pronti-via della frazione cronometrata d’apertura (il primo passaggio della lunga ‘Cantina’), siam subito rientrati in assistenza per provare a far rimettere a posto la vettura con l’obiettivo dichiarato di affrontare, quantomeno, la seconda e ultima tappa domenicale. Purtroppo, nell’arco della notte scorsa si sono presentate ulteriori problematiche legate alla trasmissione e risultate, alla fine, irrisolvibili».

Tutto rimandato, dunque, al prossimo nonché terzo appuntamento del “Tricolore” e del monomarca della Casa nipponica ovvero, la 5ª Baja San Marino, in programma dal 14 al 16 luglio.

Visite: 120

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI