Rally IN VALTELLINA UN TITOLO PER LA ISLAND MOTORSPORT

IN VALTELLINA UN TITOLO PER LA ISLAND MOTORSPORT
NELL’ULTIMO ROUND DELL’INTERNATIONAL RALLY CUP, LA GIOVANE PORTACOLORI CORINNE FEDERIGHI (RENAULT CLIO R3),
IN COPPIA CON L’ESPERTA MONICA CICOGNINI, CONQUISTA LA CATEGORIA FEMMINILE

Sondrio, 24 settembre 2017 – Festa grande in casa Island Motorsport, una volta archiviata la 61ª Coppa Valtellina, quarto e ultimo round della prestigiosa International Rally Cup Pirelli, andato in scena lo scorso fine settimana nel Sondriese. La giovane portacolori Corinne Federighi, al volante della Renault Clio R3 curata dalla SMD Racing e in coppia con l’esperta Monica Cicognini, infatti, si è fregiata del titolo femminile in virtù di una performance in crescendo.

Dopo un appassionante batti e ribatti con le dirette avversarie per la leadership di categoria nella prima tappa del venerdì (articolata su quattro delle 12 prove speciali in programma), la ventitreenne massese, al debutto assoluto sugli insidiosi asfalti lombardi, ha proseguito col giusto piglio anche nella conclusiva tornata del sabato, attaccando sin dal primo tratto cronometrato per balzare definitivamente al comando sino alla bandiera a scacchi.

«Gara difficile, molto selettiva, per me del tutto inedita e con un solo risultato utile a disposizione per portare il titolo a casa matematicamente: ovvero, il primato. Non avendo altra scelta, ho dovuto subito attaccare e prendere necessariamente qualche rischio per fare risultato tanto che, nell’ultima frazione del venerdì, ho toccato il guard rail con la posteriore destra ma senza subire, fortunatamente, gravi danni – ha raccontato un’esausta ma più che soddisfatta Federighi – Il giorno successivo, una volta rimessa a posto la vettura, è andata molto meglio riuscendo a incrementare e consolidare il vantaggio sulle mie inseguitrici. Concludendo, non potevo sperare in miglior epilogo di stagione. Impegni futuri? Pressoché, certa, la partecipazione al Rally di Pomarance ma in veste di navigatrice e al fianco del mio compagno Marco Runfola con cui ho già vinto l’edizione 2016».

Un trofeo maturato, per la talentuosa pilota toscana (già due volte campionessa italiana rally femminile nel 2015 e nel 2016), in virtù di una piazza d’onore conseguita al “Taro” (secondo atto della serie) nel maggio scorso e di due successi centrati a luglio al “Casentino” e all’appena archiviato “Valtellina”.

Visite: 99

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI