Rally il Tindari Rally accende i motori

Il Tindari Rally ha acceso i motori

Domenica 29 ottobre, 106 equipaggi si sfideranno nel penultimo round di Campionato Siciliano, gara organizzata da CST Sport. Oggi Verifiche e shakedown a San Piero Patti e lo show del Tony Cairoli Fest “I Rally sono la mia seconda passione, queste sono strade leggendarie”

Gioiosa Marea (ME), 28 ottobre 2017. Il 3° Tindari Rally ha acceso i motori con 106 equipaggi che hanno portato a termine le operazioni di verifica questa mattina a San Piero Patti, dove si è svolto anche lo shakedown, test con le auto da gara, anteprima dello spettacolo sulle prove speciali. Domani, domenica 29 ottobre, start alle 8 verso sei tratti cronometrati e traguardo finale alle 17.15 sempre sul Lungomare di Patti marina. Nel pomeriggio di oggi il Tony Cairoli Fest ha infiammato il lungomare di Patti Marina preso d’assalto da migliaia di appassionati di motorsport che hanno salutato il nove volte Campione del Mondo Motocross, che ha deliziato il pubblico con una esibizione mozzafiato sulla KTM. Cairoli durante un incontro con la stampa ha affermato: -“I Rally sono la mia seconda passione, ci penserò quando smetterò di correre in moto. Le strade del Tindari Rally sono leggendarie, sin da piccolo seguivo il Rally Città di Messina e per me era un riferimento ed appuntamento molto atteso, un percorso molto bello”-.

La Cerimonia di presentazione di auto ed equipaggi ammessi al via del Rally, prevista per le 20 di questa sera. Una gara che ha catalizzato l’interesse dei maggiori equipaggi e team dell’isola, tutti meno uno 106 verificati rispetto agli iscritti. Sono 14 le scuderie rappresentate, di cui le più numerose sono l’organizzatrice CST Sort con 30 equipaggi, poi la SGB Rally di San Piero Patti con 12 portacolori, mentre per l’agrigentina Project Team sono 10 gli equipaggi e 8 sono quelli della santangiolese Nebrosport. La parola passerà definitivamente al cronometro ed ai motori domani, domenica 29 ottobre, quando alle 8 le auto lasceranno il Lungomare di Patti per dirigersi verso il primo dei tre parchi assistenza presso la zona industriale di Patti (gli altri due saranno alle 11.08 e 14.16), poi verso la prima prova speciale “San Piero Patti” tratto da 6,25 Km che sarà percorso in gara alle 9.04, 12.12 e 15.20. La seconda prova speciale è la “Moreri” da 7 Km prevista alle 9.53, 13.01 e 16.09, prima dell’ultimo riordino e del traguardo di nuovo sul Lungomare Filippo Zuccarello alle 17.15. Gli altri due riordini della giornata sono presso la Zona industriale alle 10.23 e 13.31.

Una gara che ha catalizzato un alto interesse grazie al perfetto mix di meticoloso lavoro dell’organizzazione e dell’appeal unico dei luoghi che coinvolge tra l’azzurro del mar Tirreno prospiciente le isole Eolie ed il verde dei Monti Nebrodi, un percorso a cui fa da cornice una grande varietà di paesaggi e attraverso il quale si scopre un territorio particolarmente affascinante. Il numero 1 è stato assegnato all’esperto piota sampietrino Giuseppe Schepisi navigato dal giovane nipote Kevin sulla Renault Clio Super 1600, poi gli agrigentini della SGB Rally Maurizio Mirabile e Calogero Calderone, poi Filippo Vara navigato da Luigi Aliberto, tutti su Renault Clio, mentre sulla Fiat Punto saranno i peloritani Giuseppe Alioto e Alessandro Anastasi,saldamente al comando regionale in S1600. Numero 5 per il tre volte vincitore della gara Totò Riolo navigato da Ginafranco Rappa sulla Mitsubishi EVO X.

Visite: 209

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI