Rally il Team Phoenix con 6 equipaggi alla Rally del Tirreno

Il Team Phoenix con sei equipaggi nella notte del Rally del Tirreno

Il fascino delle prove in notturna esalta la Scuderia di Santa Teresa Riva che schiera due vetture top alla gara messinese tre equipaggi all’assalto del gruppo A ed uno in N

Villafranca Tirrena (ME) 4 agosto 2017. Il Team Automobilistico Phoenix con sei equipaggi è pronto ad affrontare il 14° Rally del Tirreno. Nella notte messinese la scuderia jonica di Santa Teresa Riva, schiera due vetture di classe regina R5, tre auto in gruppo A ed una Peugeot 106 in gruppo N, tutti gli equipaggi partono nel ruolo di attori protagonisti per la classifica assoluta e per le classifiche di categoria.

Hyundai I20 R5 della Bernini Rally equipaggiata con pneumatici Michelin per Giuseppe Nucita con Nico Salvo alle note. L’equipaggio formato dal pilota sanateresino e coordinatore del sodalizio che vinse la gara nel 2011 insieme al fratello Andrea e poi negli ultimi due anni salito sul secondo gradino del podio al Tirreno, nel 2016 proprio insieme all’esperto e professionale Nico Salvo, il copilota che scrisse il suo nome per primo sull’albo d’oro della gara nel 2004 insieme all’indimenticato talento Antonino Stracuzzi. Nucita e Salvo sono un duo molto affiatato che, sebbene all’esordio, sanno bene cosa chiedere alla potente vettura a trazione integrale sulle difficili ed affascinanti strade dell’entroterra messinese. -“Sarà importante trovare un immediato feeling con la Hyunday che usiamo per la prima volta – spiega Nucita – confidiamo nella professionalità della Bernini Rally e nel supporto dei tecnici Michelin che sapranno fornirci sempre le migliori indicazioni circa la scelta della mescola in relazione alle mutevoli temperature tra notte e giorno”-.

Altro giovane e talentuoso pilota santateresino è Danilo Novelli che per la sfida in notturna ha scelto la Ford Fiesta R5 sulla quale ad affiancarlo sarà il pluri campione italiano Rally Maurizio Messina, co-driver che sa perfettamente amministrare una gara tanto difficile ed insidiosa come si presenta la prova siciliana di Coppa Italia per di più in notturna.

Due Peugeot 106 1.6 16V schierate in classe A6, categoria dalla quale certamente arriveranno anche assalti alle parti alte della classifica generale, con Valerio Rizzo navigato da Giuseppe Buscemi e Vittorio Tamà con Marco Piras alle note, entrambi equipaggi abituati alle sfide ad alto agonismo come si preannuncia quella del “Tirreno”. In classe A5 sulla agile ed energica Fiat Panda, vettura ideale per un apprendistato avanzato, ci sarà l’appassionato santateresino Paolino Fragale affiancato da Alfredo Cicirello.

Forte della lunga e vasta esperienza ad attaccare la sempre combattuta classe N2 sarà il pilota e preparatore di Santa Teresa Riva Domenico Casablanca sulla inseparabile Peugeot 106 1.6 16V, con il concittadino Vincenzo Leo alle note.

Domani, sabato 5 agosto il Rally del Tirreno entrerà nella fase clou con le verifiche e lo shakedown, fase in cui gli equipaggi potranno provare le vetture in assetto da gara. Lo start un minuto dopo la mezzanotte dal Parco Commerciale “La Briosa” di Villafranca Tirrena, dove alle 10.30 della mattina di domenica 6 agosto è previsto il traguardo finale e la ceriinia di premiazione,dopo 9 prove speciali, gran parte delle quali in notturna e 82,35 Km contro il cronometro sui 244,02 di percorso di gara totale.

Visite: 123

Condividi questo Articolo

GUARINO-ASSICURAZIONI